mercoledì 5 Ottobre 2022

Sabaudia, picchiava e pretendeva denaro dal fratello disabile: a processo

Picchiava ed estorceva denaro al fratello disabile. I maltrattamenti di un 49enne di Sabaudia, anche nei confronti della madre e della sorella, sarebbero andati avanti per oltre 6 anni. Una situazione di sopraffazione dei familiari che si concretizzava con comportamenti minacciosi, ingiuriosi e violenti al fine di ottenere il loro controllo. In particolare il 49enne avrebbe preteso di ricevere denaro dal fratello, minacciando di picchiarlo e dicendogli spesso: “Deficiente, mongoloide, devi morire“. Lo avrebbe costretto in questo lungo periodo a dargli circa 100 euro al mese.

Oggi si è tenuta l’udienza preliminare davanti al giudice del tribunale di Latina Gaetano Negro che ha disposto il rinvio a giudizio. Il processo inizierà il 13 marzo 2019.

I fatti sarebbero avvenuti, secondo i racconti delle vittime, dal 2010 al 15 maggio 2016. Proprio in questo ultimo giorno l’uomo avrebbe colpito la sorella con schiaffi al volto e quando la madre si era messa in mezzo era stata violentemente strattonata. Evidentemente spaventate e stanche di subire tanta violenza tra le mura domestiche le vittime avevano presentato denuncia facendo partire le indagini.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img