Inizia sotto il peggiore degli auspici l’estate sul lungomare di Sabaudia.

Alcuni vandali hanno distrutto una passerella  spaccando il parapetto laterale e staccando alcuni corrimano.

E’ stato rimosso e gettato qualche metro al di là della duna, anche il pannello indicante lo schema di organizzazione degli spazi sulla spiaggia libera, installato poche settimane fa (come da ordinanza balneare) ai fini del rispetto delle misure di contrasto e contenimento dei contagi da Covid-19.

“Ancora una volta devo constatare come l’inciviltà faccia il suo corso ai danni dell’intera collettività di Sabaudia e di quanti scelgono il nostro lungomare per le loro vacanze. Quel gesto ignobile è emblema di pochezza intellettuale, di totale mancanza di rispetto per il bene pubblico e per quel mare che in molti ci invidiano e che per la città rappresenta un attrattore turistico. Un gesto gravissimo – spiega il sindaco di Sabaudia, Giada Gervasi –  da condannare fermamente soprattutto perché colpisce le persone più fragili, chi con disabilità e difficoltà motorie dall’anno scorso – da quando era stata rifatta da zero – poteva usufruire di questa discesa per accedere in spiaggia”.

“La passerella aveva resistito indenne anche al maltempo – conclude la Gervasi – di questo inverno, ieri si è dovuta arrendere alla stupidità di taluni”.

Questa mattina intanto si è svolto il sopralluogo della polizia locale che ha provveduto a stilare apposita relazione, per procedere con una denuncia contro ignoti presso la Procura della Repubblica.

La passerella A7, in zona Bufalara, è stata completamente ristrutturata l’anno scorso e fino a qualche giorno fa si presentava in perfetto stato, garantendo la sua piena funzionalità in totale sicurezza.

Intanto prosegue e a breve giunge al termine, l’attività di manutenzione delle discese alle spiagge libere non gestite di competenza comunale: dopo la sistemazione nel mese di maggio delle passerelle A2, A5, A14 e A41 e nel mese di giugno delle A19 e A38, è in fase di ultimazione la passerella contraddistinta dal numero A16.

In queste ore la consegna dei lavori che hanno visto il rifacimento totale della discesa, idonea e accessibile anche a persone con disabilità, proprio come avvenuto l’anno scorso con la summenzionata A7.

Resta da sistemare l’accesso numero A4, per la quale gli Uffici hanno attivato le dovute procedure, poi sono completamente sistemate e manutenute tutte le discese ai tratti di spiaggia libera non gestite dai privati e di pertinenza del comune di Sabaudia.

Per geolocalizzare le passerelle è possibile consultare la mappa pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Sabaudia e raggiungibile al seguente link: https://bit.ly/2Ck0i1C.