Con l’avvio della “Fase 2” dell’emergenza Covid-19, sono tornati operativi anche i cantieri che si occupano di manutenzione stradale, proseguendo con gli interventi programmati dall’amministrazione prima della pandemia.

Oggi gli interventi sono partiti con il rifacimento dell’asfalto di via Principe Eugenio per proseguire in viale Conte Rosso e via Principessa Clotilde. Si tratta di lavori di ripristino di porzioni stradali, chiusura buche, sistemazione di tombini e segnaletica orizzontale, per un valore complessivo di circa 200mila euro.

“L’emergenza coronavirus ha solo sospeso il programma di interventi già inseriti dall’amministrazione nel piano triennale per il 2020 e che riguardano strade e marciapiedi del centro urbano e, non solo, della città di Sabaudia. Si prosegue, dunque, in un percorso – spiega il consigliere delegato Sandro Dapit – di progettazione e programmazione di opere che mancavano da anni e per le quali l’attuale amministrazione comunale è riuscita, grazie al lavoro sinergico tra gli Uffici, a reperire finanziamenti da Enti sovraordinati”.

Le prossime opere, che andranno a completare il progetto d’intervento iniziato prima dell’emergenza con i lavori su via Carlo Alberto, interesseranno i marciapiedi in prossimità della Chiesa S.S. Annunziata.

Si apriranno, inoltre, i cantieri su via Principe di Piemonte e relativi alla parte sottostante del ponte Giovanni XXIII.