Giada-Gervasi

Continua a tenere banco, tra lamentele dei cittadini e disagi quotidiani, lo stato di degrado in cui versa la passerella sul lungomare di Sabaudia.

In tanti si sono rivolti all’Ente Parco Nazionale del Circeo per chiedere informazioni e sottolineare la fatiscenza dell’accesso al mare.

La passerella, e quindi la sua gestione e manutenzione, rientra nelle competenze del Comune di Sabaudia guidato dal sindaco Giada Gervasi.

Passaggio ben esplicitato il Parco in una nota nella quale, ribadendo lo spirito di collaborazione tra i due Enti, sottolinea ruoli e funzioni.

“Si evidenzia in ogni caso che, durante il tavolo tecnico del 14 giugno 2018 tra il comune di Sabaudia e il Parco – essendo l’area di intervento all’interno della zona di protezione speciale “Parco Nazionale del Circeo” nonché nella zona speciale di conservazione “Dune del Circeo”, nell’area Ramsar “Lago di Sabaudia e nella zona “Fascia dunale” del piano territoriale paesistico Ambito 13 per cui la tutela è orientata anzitutto alla protezione della duna” – l’Ente Parco, su richiesta, ha rilasciato parere favorevole per un progetto presentato dal Comune per la riqualificazione della stessa passerella visto lo stato attuale di ammaloramento della struttura”.

All’interno dello stesso tavolo tecnico del giugno 2018 l’Ente Parco ha, inoltre, espresso parere favorevole anche sulla riqualificazione di via di Palazzo che tra l’altro porta all’ingresso principale della Villa di Domiziano.

“Ribadiamo – conclude l’Ente Parco – che non ha alcuna proprietà di immobili o terreni, bensì risulta un organo vigilato e controllato dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare che opera al fine di garantire e di promuovere, in forma coordinata, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio naturale del territorio”.