domenica 17 Ottobre 2021

Sabaudia, il tumore si combatte a colpi di pagaia

di Simone Tosatti – Sabaudia ha indossato la veste più elegante per ospitare il 1° Trofeo Nazionale Dragon Boat organizzato dalla Lega Italiana Lotta ai Tumori e promosso dall’Associazione Italiana Fisioterapisti. L’iniziativa si inserisce nell’ambito delle celebrazioni organizzate per la Giornata Mondiale della Fisioterapia. Per tutto il fine settimana palloncini, nastri e coccarde, rigorosamente di colore rosa, hanno addobbato le vie e gli esercizi commerciali del centro di Sabaudia; lo stesso Ponte Giovanni XXIII che collega la città al mare ha vestito il colore “delle donne” con dei nastri decorativi. Domenica mattina, nella caratteristica cornice del Centro Remiero della Marina Militare sul Lago di Sabaudia, gli equipaggi provenienti da tutta Italia e formate da donne operate di tumore al seno si sono date battaglia a colpi di pagaia per il “Dragon Boat”.

“Siamo contenti di ospitare questa iniziativa – ha dichiarato il sindaco di Sabaudia Giada Gervasi –. La prevenzione è sinonimo di salute e salva le vite. Voglio ringraziare la LILT e le donne bellissime che hanno lottato e lottano quotidianamente contro il tumore. Il loro è lo spirito vincente”. Il Presidente della sezione LILT di Latina Alessandro Rossi ha espresso parole di soddisfazione. “Sabaudia ed il suo lago hanno un significato davvero importante per le donne operate di tumore al seno – ha dichiarato Rossi –. Pagaiando insieme vinciamo il tumore: questo è il motto di questa giornata e vogliamo esaltare la funzione curativa dello sport. Periodicamente le donne di Latina in cura post operatoria dal tumore al seno vengono proprio qui sulle sponde del Lago di Paola. L’attività sportiva le fa ritornare di fronte alla possibilità di competere tra loro con lo stesso spirito agonistico con cui si affronta la battaglia contro la malattia”.

La spinta della ricerca scientifica degli ultimi anni e le esperienze maturate sul campo, hanno dato luogo alla messa a punto di procedure di valutazione e di trattamento fisioterapico del linfedema più efficaci che nel passato, affinando, via via, tempistiche modalità ed intensità di trattamento. I risultati in ambito fisioterapico si integrano perfettamente con quelli ottenuti dalla pratica del Dragon Boat.

Tra le autorità presenti, anche il sindaco di Latina Damiano Coletta ha voluto presenziare l’appuntamento. “Da medico e sportivo non posso che essere estremamente contento della giornata e dell’evento organizzato a Sabaudia. Lo sport, con le sue capacità salutari è in grado di dare la forza di non arrendersi e continuare a lottare. E’ qualcosa che diventa cultura ed entra nello stile di vita”.

Non sono mancati momenti di emozione anche quando, a margine della specialissima competizione agonistica, con la Cerimonia dei fiori sono state ricordate le donne vittime della sofferenza e sopraffatte dalla malattia: a loro, tutti i presenti hanno rivolto il più commosso dei saluti.

* Simone Tosatti è corsista del Workshop di Giornalismo Digitale organizzato da Net in Progress e LatinaQuotidiano.it

 

CORRELATI

spot_img
spot_img