mercoledì 28 Settembre 2022

Sabaudia avrà presto passeggiate ciclopedonali e servizi smart

L’Amministrazione comunale è stata ammessa al finanziamento regionale relativo al “Piano degli interventi straordinari per lo sviluppo economico del litorale laziale”.

Il progetto presentato è finalizzato al recupero delle aree pedonali e di sosta su strada Lungomare Pontino, nel tratto compreso tra il Ponte Giovanni XXIII e Torre Paola, per un percorso che abbraccia 6 chilometri di litorale. Prevista la riqualificazione dei marciapiedi con annessa realizzazione di una passeggiata ciclopedonale su entrambi i lati utilizzando materiale eco-compatibile, illuminazione Smart con sensore di passaggio e servizi Green, nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale e dell’ecosistema tutelato dal Parco Nazionale del Circeo. Tra questi ultimi, l’installazione di compattatori per la plastica e di rastrelliere per biciclette elettriche con pannelli solari.

Questo finanziamento permetterà alla nostra Amministrazione di avviare il processo di fruizione alternativa e sostenibile del lungomare, valorizzando ancora di più il nostro litorale e rendendolo maggiormente a misura di cittadini e turisti – commenta il Sindaco Gervasi – Ringrazio la Regione Lazio, il Presidente Zingaretti e gli Uffici regionali per la possibilità offerta alla nostra comunità. Un ringraziamento speciale agli uffici e ai tecnici comunali nonché al delegato ai lavori pubblici Sandro Dapit perché è grazie a loro se Sabaudia è riuscita ancora una volta ad ottenere un importante finanziamento, per un progetto imponente e ambizioso che ha a cuore la sostenibilità ambientale, la vocazione turistica di Sabaudia ma, cosa più importante, la vivibilità in sicurezza del nostro meraviglioso mare”.

Katiuscia Laneri
Giornalista pubblicista dal 1997. Conduttrice, scrittrice, videoreporter pluripremiata e pioniera dei new media. E' stata, tra le altre esperienze, fornitore di servizi per RAI TgR e corrispondente freelance per diverse testate e agenzie nazionali, anche da teatri di guerra quali Afghanistan, Libano e Kosovo. Esperta di economia turistica con la passione per le produzioni televisive.

CORRELATI

spot_img
spot_img