truffa bancomat

Truffa, sostituzione di persona, false dichiarazioni sull’identità personale e possesso e fabbricazione di documenti falsi.

Per questi reati un 32enne di Napoli è stato denunciato dai carabinieri.

L’uomo, mediante fraudolente inserzioni sul sito internet subito.it , era riuscito a farsi accreditare, da un 52enne e da una 39enne della provincia di Caserta, su una carta prepagata intestata ad un 37enne di Vicenza, rispettivamente le somme di quattrocento e trecento euro.

Somme “concordate” quale corrispettivi per l’affitto di due case vacanza a Gaeta.

Peccato che le due case non fossero mai state poste in locazione dai rispettivi proprietari.

Dalle indagini condotte dai carabinieri è risultato tra le vittime del 32enne anche il titolare della carta prepagata attivata senza che ne avesse avuto contezza, a suo nome, utilizzando dei documenti falsi.