Home Politica Roma – Latina sul filo di lana. Trano, 5 Stelle: “Avanti messa...

Roma – Latina sul filo di lana. Trano, 5 Stelle: “Avanti messa in sicurezza Pontina”

0

“Ora che anche la Lega, contraente del contratto di Governo, converge sulle nostre posizioni e su quelle ministeriali, non posso che esprimere soddisfazione”.

Questo il commento di Raffaele Trano, deputato dei 5 Stelle, sulla querelle che si è aperta in merito al futuro della Roma – Latina.

“Dare alla provincia di Latina un sistema viario – spiega – non può prescindere dalle pressioni per l’uso intensivo del territorio dal punto di vista agricolo, industriale ed edilizio, come non può ignorare il cambiamento epocale dei sistemi di logistica e di trasporto in atto. Su tutte queste problematiche il M5s e gli attivisti della provincia di Latina, me compreso, ci hanno messo la faccia da anni e continuano a mettercela”.

La posizione del movimento di Di Maio è sempre stata chiara.

Mai un tentennamento anche in regione Lazio.

Alla Pisana, per anni, si è contrapposto al progetto dell’autostrada quello di un rifacimento e messa in sicurezza della Pontina e il progetto di una metropolitana leggera di collegamento tra la provincia di Latina e la Capitale.

“Sulla Pontina noi non abbiamo mai cambiato idea. Nel consiglio comunale di Cisterna, convocato alcuni mesi fa alla presenza di parlamentari e consiglieri regionali di tutti i partiti e movimenti, tranne del Partito democratico, io, il consigliere regionale, Gaia Pernarella, i consiglieri di Cisterna Marco Capuzzo ed Elio Sarracino, siamo state le uniche voci dissonanti. Ma abbiamo tenuto accesa – continua trano – in accordo con il ministro dei trasporti, Danilo Toninelli, la fiammella di una scelta sostenibile”.

Ora il progetto è al vaglio di un tavolo istituzionale.

Si profila all’orizzonte una relazione, messa in campo da tecnici, sui costi – benefici della Roma – Latina.

Progetto che, però, stando le ultime dichiarazioni potrebbe essere soggetto a consistenti modifiche sul tracciato anche in virtù dell’intesa che sembra essere stata trovata dal governo giallo – verde.

“In quella assise invitai gli altri intervenuti a non continuare a prendere in giro gli elettori con promesse di opere faraoniche che in questi ultimi 30 anni, nella realtà, non sono mai state realizzate.  Il buon senso invece – conclude Trano – imponeva di mettere in sicurezza la Pontina perché più verosimile e necessaria ai tanti automobilisti che viaggiano ancora oggi in condizioni indecenti”.

Exit mobile version