domenica 25 Febbraio 2024
spot_img

Sviluppo del porto di Rio Martino, Cardillo: “Forza Italia fa quadrato. Ora la discussione in consiglio”

Questione Rio Martino, intanto il porto vive uno stato di semi abbandono. È l’esponente di Forza Italia e coordinatore dell’associazione “Giovani Emozioni” a Latina, Stefano Cardillo, a fare ancora una volta presente all’amministrazione comunale del capoluogo che il porto di Rio Martino ha bisogno di essere valorizzato perché può rappresentare un luogo di rilancio del territorio, sia a livello economico visti i numerosi pescatori che vivono e lavorano nella zona sia a livello turistico perché può diventare un porto di collegamento con le isole pontine.

Il partito è intervenuto sulla questione direttamente in Regione con l’ordine del giorno del capogruppo Giuseppe Simeone per chiedere l’istituzione di un tavolo interistituzionale per trovare un risposta concreta alle necessità e ad un adeguato sfruttamento delle risorse del territorio.

Rio Martino al centro delle politiche di sviluppo della provincia di Latina e del Lazio – spiega Stefano Cardillo – una battaglia ancora tutta da combattere su cui abbiamo compiuto un primo passo importante con l’approvazione da parte del consiglio regionale dell’ordine del giorno presentato dal capogruppo di Forza Italia, Giuseppe Simeone, che punta ad un rilancio e valorizzazione del porto canale e alla creazione di un collegamento diretto con le isole pontine. Ringrazio il nostro capogruppo in Regione per aver recepito ancora una volta le istanze del nostro territorio lavorando ogni giorno al nostro fianco per dotare le nostre comunità e le nostre imprese degli strumenti adeguati per fare delle potenzialità esistenti un’occasione concreta di crescita. Grazie a questo ordine del giorno si impegna la Regione a mettere in atto ogni azione necessaria ed urgente per istituire un tavolo interistituzionale (Regione Lazio, Provincia di Latina, Comune di Latina, Comune di Sabaudia, Parco Nazionale del Circeo, Camera di Commercio ecc…) mirato a definire un progetto che preveda in via prioritaria per il porto canale di Rio Martino il miglioramento e adeguamento delle infrastrutture, la valorizzazione ed implementazione delle attività legate al diportismo e destagionalizzazione delle stesse, il collegamento con le isole di Ponza e Ventotene durante tutto l’anno e a definire un piano per la riqualificazione dell’area adiacente al porto canale di Rio Martino definendo progetti, nel rispetto dei vincoli esistenti, mirati alla creazione di punti ristoro che possano implementare i servizi e rendere più attrattiva la zona. Si tratta di un argomento che da sempre, in qualità di coordinatore dell’associazione “Giovani emozioni”, come candidato al consiglio comunale alle ultime amministrative a Latina e nel corso degli incontri effettuati con il nostro coordinatore regionale, Claudio Fazzone, abbiamo sempre considerato prioritario. Parlare di sviluppo del porto canale di Rio Martino e dell’area circostante richiede un impegno congiunto da parte di tutte le istituzioni e gli Enti interessati. Da decenni la programmazione per quell’area è ferma agli intenti tanto che ogni intervento si è svolto in modo disordinato e spesso, sotto la spinta dell’emergenza. Solo un piano organico, che va dal dragaggio sistematico del porto, alla predisposizione di iniziative di valorizzazione dell’area circostante, fondato su una programmazione a breve, medio e lungo periodo in cui ogni attore possa assumersi la responsabilità di portare a termine gli atti e gli adempimenti di propria competenza potrà spezzare il filo di inerzia che blocca di fatto lo sviluppo dei nostri territi. Ora il nostro compito sta nel fare in modo che questo ordine del giorno non resti lettera morta ma trovi velocemente, in ogni sede, concretezza negli atti amministrativi conseguenti. Come Forza Italia stiamo lavorando in questa direzione certi che se c’è la volontà politica e la determinazione operativa ogni obiettivo è raggiungibile. In questi giorni parlerò con il capogruppo di Forza Italia al Comune di Latina per depositare una mozione mirata proprio al raggiungimento di questi obiettivi”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img