I cittadini indisciplinati sono avvertiti.

Nel Comune di San Felice Circeo, così come accaduto in molte altre realtà della provincia di latina, scherzare non è più consentito.

La raccolta differenziata dei rifiuti a San Felice Circeo ha toccato il 70%.

Ma tenere la città pulita evitando che qualcuno getti indiscriminatamente rifiuti dove capita e non seguendo le regole è un’altra cosa.

Per questa ragione il gestore del servizio e il Comune hanno deciso che, nelle prossime settimane, saranno operativi gli ispettori ambientali che attueranno politiche di repressione e controllo su quanto indebitamente conferito.

Intanto nei giorni scorsi sono già operative diverse foto trappole in più punti territorio.

Il sistema ha consentito di rilevare alcune infrazioni ed ora si procederà a staccare le multe per i responsabili dell’errato conferimento dei rifiuti.

“Stiamo dando seguito alle previsioni contrattuali e soprattutto vogliamo aumentare la quantità dei rifiuti recuperati, andando ben oltre il 70% raggiunto a marzo. La raccolta differenziata – interviene il sindaco Giuseppe Schiboni – dovrà essere un vanto per la città e per i cittadini perché il nostro pensiero sarà quello di rendere il nostro territorio tra i comuni più “ricicloni” della provincia di Latina e della Regione Lazio”.