lunedì 30 Gennaio 2023

Rifiuti, Azione interviene sul commissariamento della Provincia di Latina

“E’ curioso sentire rappresentanti del partito che governa la Regione, e che ha espresso chi governava la provincia e diversi comuni, affermare oggi che occorre risolvere il problema prendendo decisioni anche impopolari, dimenticando che è stato nominato un commissario proprio per la loro inerzia e sarà proprio lui a prendere queste decisioni impopolari”, anche Azione esprime la sua opinione in merito al commissariamento della Provincia di Latina per l’individuazione di una discarica ed i siti per la chiusura del ciclo dei rifiuti.

“Come avevamo previsto e segnalato nei nostri molteplici interventi sul tema, la vicenda è rimasta in stand-by fino alle amministrative di ottobre per non nuocere alle stesse consci che tali decisioni di sicuro avrebbero provocato (come provocheranno) forti proteste nei territori che verranno coinvolti” continua il partito di Calenda in una nota ricordando che, anche a seguito di una mozione presentata in Consiglio, la Regione ha approvato in ritardo la legge relativa alle autorità di gestione di ambito degli ATO senza procedere però con la loro istituzione.

Azione ha sempre stigmatizzato e rimarcato l’assoluta insussistenza della maggior parte dei comuni le cui amministrazioni non sono state in grado di indirizzare in alcun modo la questione verso una soluzione.

“Non c’è stata lungimiranza né programmazione. Non c’è stata e non c’è una visione che vada oltre il proprio cortile e non c’è una visione a lungo termine, c’è solo la gestione delle emergenze” continua Azione proclamando di essere pronta a risolvere il problema dei rifiuti a monte, sia per la provincia di Latina che per l’intera Regione, attraverso l’istituzione degli ATO, ormai non più procrastinabile.

“È necessario rivedere la politica regionale prevedendo la costruzione di termovalorizzatori di ultima generazione in alternativa alle discariche, il tutto coinvolgendo i comitati e le associazioni delle zone interessate alla creazione di nuovi impianti o di depositi di inerti nel controllo e nella gestione attivando e promuovendo la politica dell’economia circolare che sta portando benefici e risvolti positivi in tanti altri territo” coclude la nota.

Katiuscia Laneri
Giornalista pubblicista dal 1997. Conduttrice, scrittrice, videoreporter pluripremiata e pioniera dei new media. E' stata, tra le altre esperienze, fornitore di servizi per RAI TgR e corrispondente freelance per diverse testate e agenzie nazionali, anche da teatri di guerra quali Afghanistan, Libano e Kosovo. Esperta di economia turistica con la passione per le produzioni televisive.

CORRELATI

spot_img
spot_img