domenica 29 Gennaio 2023

Ric 2014, a luglio un festival di teatro tra Rieti, Frosinone e Latina. In città la Guerritore ed Enzo Avitabile

di Redazione – Si ripete l’esperienza del Ric – Regione Invasioni Creative, il festival di spettacolo dal vivo che l’anno scorso a Rieti ha raccolto un grande successo di pubblico. Per questa edizione il Festival esce dal territorio reatino e trasforma il suo nome (la scorsa edizione era Rieti Invasioni Creative) per espandersi fino a Latina e Frosinone.

Tre festival in uno, quindi, che coinvolgono le città e i loro luoghi di aggregazione trasformandole in cantieri di creatività, luoghi della riflessione e del confronto per reagire al disagio attraverso la pluralità delle visioni e degli interventi degli artisti invasori.

Il cartellone è pieno di grandi nomi del teatro: da Iaia Forte a Monica Guerritore fino a Pamela Villoresi passando per Giorgio Barberio Corsetti. Ad aprire le danze è Frosinone dal 2 al 9 luglio, poi dal 10 al 17 luglio è il turno di Latina. Il capoluogo pontino ospiterà due progetti-spettacolo dedicati ai bambini della periferia di Borgo S. Michele e Borgo Sabotino a cura di Jobel Teatro e Teatro delle Apparizioni. Dal 15 al 17 luglio Monica Guerritore, gli Agricantus ed Enzo Avitabile saranno protagonisti delle serate, precedute dalla programmazione di teatro ragazzi a cura di Matuta Teatro, Opera Prima e Gli Omini. Arricchisce il cartellone pontino anche la mostra di NUfactory, Come Together che quest’anno ospiterà anche l’installazione performativa e multimediale Angeli sulla Città a cura del Teatro Potlach.

Dal 21 al 27 luglio il festival si trasferisce a Rieti per la sua fase finale, con l’Eneide di Krypton di Giancarlo Cauteruccio, spettacolo di apertura e un focus sulla drammaturgia di Jon Fosse con la produzione di tre testi affidati a tre giovani registi italiani: Suzannah di Thea Ginevra Dellavalle (22 luglio), Io sono il vento di Alessandro Greco (23 luglio) e Inverno di Vincenzo Manna (24 luglio).

CORRELATI

spot_img
spot_img