giovedì 8 Dicembre 2022

Renzi accelera sull’Italicum: PD e Governo appesi a un filo

di Francesco Miscioscia – Il Partito democratico vicino al collasso. Durante l’assemblea notturna sono “volati gli stracci” tra il premier Renzi e la minoranza riformista. L’Italicum così com’è non va bene secondo Speranza, Bindi, Civati, Fassina e D’Attorre.

In un momento in cui il primo partito d’Italia dovrebbe mostrarsi unito e coeso e favorire la stagione delle riforme, anche facendo leva su un centrodestra che si sgretola continuamente, mostra crepe che si acuiscono col passare dei giorni. Anche i sondaggi avvertono questo periodo di tensione e così quel 41% dello scorso anno appare un lontano ricordo.

Nella minoranza c’è comunque chi, come Cuperlo e Bersani, resta in una posizione più moderata, ma che annuncia il non voto per la riforma elettorale, se questa dovesse essere presentata in aula con il testo attuale.

Dall’altra parte, invece, lo scaltro Renato Brunetta, attraverso Twitter, annuncia … Continua a leggere su Marketicando.

CORRELATI

spot_img
spot_img