venerdì 1 Marzo 2024
spot_img

Regolamento impianti di energia da fonti rinnovabili a Latina, gli impegni della Muzio

Sulla scorta della vicenda dell’impianto di biogas di Borgo Carso Latina, l’argomento del regolamento sugli impianti di energia da fonti rinnovabili è stato affrontato, questa mattina, nella seduta della commissione Urbanistica, presieduta dal consigliere Roberto Belvisi.

L’amministrazione comunale di Latina si sta dotando di regolamento sugli impianti di energia da fonti rinnovabili al fine di fornire una guida completa e indirizzi normativi univoci per la progettazione, per le istanze e per la realizzazione di nuove centrali.

“Questa amministrazione in merito alla vicenda di Borgo Carso – ha detto l’assessore all’Urbanistica, a margine della seduta – ha proceduto in tempi rapidi ad instaurare l’iter per il pre-diniego, che in questi giorni si sta formalizzando in un diniego vero e proprio effettivo. Al contempo ha lavorato alacremente con l’obiettivo di dotare finalmente l’ente di un regolamento sugli impianti di energia da fonti rinnovabili”.

“Anche in questa occasione – ha aggiunto l’assessore Muzio – mi complimento con il presidente Belvisi, i commissari e gli uffici competenti per l’egregio lavoro svolto. Dopo aver fornito una risposta immediata ai cittadini di Borgo Carso, che sabato abbiamo incontrato insieme al consigliere Vincenzo valletta e al sindaco Matilde Celentano, ci siamo oggi occupati del primo esame della bozza del regolamento da me sollecitato nelle scorse settimane agli uffici proprio per dare una disciplina univoca e per conferire certezza nelle risposte e nei tempi agli imprenditori e ai cittadini. Ribadiamo che questa amministrazione è sempre a favore degli imprenditori che intendono investire sul nostro territorio ma l’interesse preminente è la salvaguardia e la tutela della salute e della serenità dei nostri concittadini”.

L’assessore Muzio ha completato il suo intervento evidenziando la duplice azione posta in essere: “Da un lato c’è stata una  decisione immediata sul caso Borgo Carso e dall’altra una disciplina che al suo interno sappia gestire e prevenire situazioni critiche. Tra le altre cose verranno regolamentate le distanze minime degli impianti dai centri abitati, le valutazioni degli impatti sulla sicurezza stradale, gli interventi soggetti a Pas, tutti gli altri interventi soggetti a semplice comunicazione, così come quelli soggetti ad autorizzazione unica, oltre all’individuazione di aree idonee e non idonee per la realizzazione di questi siti”.

“L’impianto regolamentare – ha concluso l’assessore Muzio – è ancora in fase di definizione, ma contiamo di presentarlo nel prossimo Consiglio comunale di dicembre. E’ la prima volta che l’ente si dota di una disciplina simile. Sono orgogliosa del lavoro che stiamo facendo, nell’ottica della concretezza e della fattività che caratterizza l’amministrazione comunale”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img