Con una condanna e quattro rinvii a giudizio, davanti al giudice per le udienze preliminari di Roma, Costantino De Robbio, si è concluso il procedimento riguardante alcune nomine fatte in Regione Lazio.

A processo oltre a Maurizio Venafro, ex capo di gabinetto del presidente della Regione, Nicola Zingaretti, anche il segretario generale del consiglio regionale del Lazio, Cinzia Felci, l’ex segretario generale de La Pisana, Antonio Calicchia e Maria Grazia Pompa, vicedirettore dell’Arpa Lazio.

Condannato a un anno di reclusione l’altro vicedirettore di Arpa, Sergio Marchi.

Il processo è stato fissato per il 19 giugno davanti ai giudici della seconda sezione penale del tribunale di Roma.