domenica 25 Febbraio 2024
spot_img

Rapina e aggressione: la polizia arresta uno straniero a Latina

E’ stato arrestato ieri nel tardo pomeriggio dai poliziotti della squadra mobile di Latina un cittadino straniero, responsabile di rapina aggravata e lesioni personali aggravate ai danni di una coppia di extracomunitari.

L’uomo ha aggredito una donna che aveva notato con i propri tre figli minori e le borse della spesa attaccate al passeggino; sicuro che fosse una preda facile l’ha attaccata alle spalle per strapparle la collana in oro.

La donna, nonostante la sorpresa, si è divincolata per sottrarsi alla rapina, cadendo però a terra. Allora l’uomo si è impossessato del suo telefono cellulare ed è scappato, rincorso dalla donna.

È quindi sopraggiunto il marito della vittima che ha ingaggiato una colluttazione con il rapinatore. Durante le fasi concitate della zuffa, il malfattore ha estratto un coltello a serramanico ed ha sferrato alcuni fendenti al suo avversario, lacerandogli la giacca e ferendolo ad un dito, per poi proseguire la sua fuga.

Sollecitati dal Numero Unico per le Emergenze 112, sono intervenuti i poliziotti della Squadra Volante, che hanno immediatamente prestato assistenza ai coniugi aggrediti. Dalle descrizioni ottenute, anche grazie alla profonda conoscenza del territorio e di tutte le complesse dinamiche relative al sottobosco di cittadini stranieri privi di regolare dimora, gli agenti hanno rintracciato il rapinatore all’interno del sito ex SVAR, ove si era rifugiato, rinvenendo anche il coltello.

Lo stesso è stato quindi tratto in arresto e, ultimate le formalità di rito, trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa di essere tradotto presso l’istituto di detenzione individuato dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img