super job
Il giudice Pierpaolo Bortone

Andrea Ciufo e Cristian De Lucia hanno chiesto il patteggiamento per la rapina al portavalori in Q4. Si è tenuta questa mattina l’udienza preliminare davanti al giudice del tribunale di Latina, Pierpaolo Bortone. In un primo momento Ciufo aveva chiesto il rito abbreviato, poi ha optato invece per il patteggiamento. De Lucia aveva già scelto questo rito alternativo e ha già formalizzato la proposta di pena a 5 anni di reclusione.

Il giudice ha quindi rinviato l’udienza al prossimo 27 marzo.

La rapina è stata messa a segno il 20 luglio 2018, il bottino era stato di 68mila euro. L’agguato avvenne mentre una guardia giurata stava ricaricando uno sportello bancomat Unicredit. I due lo avrebbero aggredito mentre erano ancora a bordo di uno scooter e con il volto coperto dal casco.

Partirono diversi colpi di pistola, Cristian De Lucia rimase ferito ma i due riuscirono comunque a scappare con i soldi e con la pistola della guardia giurata. Un terzo complice, a bordo di una Fiat Punto, li avrebbe presi a bordo e poi lasciato De Lucia nei pressi dell’Icot, dove era stato individuato e arrestato.

Ciufo era stato rintracciato invece mentre mangiava in un ristorante di Latina. Il suo arresto è stato possibile grazie agli uomini diretti dal vice questore Carmine Mosca e coordinati dal vice Commissario Roberto Dalla Costa.