sgomberate
La Questura di Latina

Due giorni di indagini sono stati sufficienti agli agenti della Questura di Latina per individuare l’autore della rapina da Sissy Moda, attività commerciale di Pontinia, consumata il 29 settembre.

Ieri, infatti, gli agenti hanno fermato M.A., classe ‘99, come presunto autore della fatto criminoso.

L’episodio, come detto, il 29 settembre quando un uomo, col volto coperto dalla mascherina, mostrava alla commessa dell’attività commerciale una pistola che teneva nella cintola e la minacciava di morte. In questo modo si impossessava di 300 euro e scappava a bordo di un’auto.

Le indagini si concentravano sulla dichiarazioni rese dai testimoni e sulle immagini delle telecamere a circuito chiuso di sorveglianza.

Veniva subito individuato un sospettato, e le sue immagini combaciavano con quelle della videosorveglianza. Inoltre, l’auto utilizzata per la fuga era dello stesso modello di proprietà dell’uomo.

La perquisizione ai danni dell’indiziato permetteva di rinvenire i vestiti utilizzati per la rapina e, all’interno dell’auto, una replica di pistola Colt 911, cn ogni probabilità utilizzata nel corso della rapina.

Ormai messo all’angolo, M.A. ha poi ammesso le proprie responsabilità.

Ora è ristretto nel carcere romano di “Regina Coeli” a disposizione della competente autorità giudiziaria.