sabato 24 Febbraio 2024
spot_img

“Questo non è amore” le iniziative della Questura di Latina contro al violenza di genere

Non alla violenza, lo dice anche la Polizia di Stato. La Questura di Latina, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ha organizzato diverse iniziative sul territorio, volte ad informare e sensibilizzare i cittadini, nell’ambito della campagna permanente della Polizia di Stato “…questo non è amore”, dedicata al contrasto della violenza di genere e migliorare l’azione di prevenzione per favorire una crescita culturale in opposizione a qualsiasi forma di violenza e discriminazione. L’intento è anche quello di offrire alle donne maltrattate il supporto di operatori specializzati, nonché agevolare il contatto diretto con potenziali vittime.

L’iniziativa della Polizia di Stato si rivolge a tutti coloro che vorranno avere l’occasione di parlare con dei professionisti, anche solo per un consiglio. È infatti fondamentale la collaborazione di ogni cittadino per riuscire a prevenire con maggiore efficacia tali episodi di violenza.

A tale scopo per l’intero pomeriggio odierno, all’interno del centro commerciale “Latinafiori” di Viale Pier Luigi Nervi, il Questore di Latina Raffaele Gargiulo, insieme al Dirigente dell’Ufficio Personale, dr.ssa Valeria Morelli, al Dirigente l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, dr.ssa Anna Tocci, e unitamente a operatori e operatrici qualificati della Questura, è stato presente presso l’information point della Polizia di Stato opportunamente allestito con lo specifico scopo di fornire informazioni sugli strumenti di tutela previsti dalle normative vigenti.

È stato inoltre distribuita la brochure 2023 della Direzione Centrale Anticrimine con l’obiettivo di poter dare, a chi legge, il coraggio e la capacità di consigliare o chiedere aiuto, partendo proprio dalle storie vissute da alcune vittime.

Rivolgersi alla Forze dell’ordine o contattare la rete nazionale antiviolenza tramite il numero 1522 è fondamentale per poter uscire efficacemente dalla spirale di violenza, fisica e psicologica, di cui si è vittime.

Una strada alternativa, inoltre, è prevista da alcuni anni anche per gli uomini violenti. È infatti operativo in molte province italiane il “protocollo Zeus” che, grazie a centri specializzati presenti nelle realtà locali, offre un percorso di recupero che faccia comprendere al violento il disvalore delle sue condotte, diminuendo i casi di recidiva.

Di seguito si riepilogano alcuni dati indicativi del fenomeno in argomento in questa provincia:

Nel 2023 sono stati adottati n. 14 provvedimenti di ammonimento del Questore, di cui 12 per atti persecutori e 2 per violenza domestica, mentre nell’anno 2022 sono stati adottati n. 13 ammonimenti per atti persecutori.

Inoltre, sempre nel 2023, sono state proposte n. 17 misure di sorveglianza speciale per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia, e il Tribunale di Roma ha emesso n. 8 decreti di sorveglianza speciale per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia.

La Questura di Latina è particolarmente attenta alle problematiche che afferiscono i soggetti più vulnerabili, tanto che presso la Squadra Mobile è costituita una specifica Sezione composta da personale altamente specializzato nella trattazione dei reati contro la persona e in particolare di quelli commessi contro i cosiddetti “soggetti deboli”, consumati in ambito intrafamiliare, nei confronti di donne e minori. Il costante coordinamento della Procura della Repubblica di Latina ha consentito di eseguire un elevato numero di misure cautelari a tutela delle parti offese.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img