lunedì 17 Giugno 2024
spot_img

Quartiere Nicolosi, ecco i divieti del Sindaco per fronteggiare il degrado urbano

Nuove regole, in vigore per 120 giorni nel quartiere Nicolosi a Latina, contro il degrado. Il Comune ha previsto il divieto di consumo di bevande alcoliche e superalcoliche nelle strade, piazze, giardini, parchi, aree pubbliche o aperte al pubblico transito e nelle loro adiacenze, ad esclusione delle aree concesse dall’amministrazione o diversamente autorizzate e ad esclusione del trasporto per accedere alle abitazioni private comprese nelle vie interessate dal provvedimento.

Vietata, anche, la vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche in qualsiasi contenitore dalle 20 alle 6 del giorno seguente, da parte dei gestori di esercizi pubblici ed esercizi commerciali o artigianali su area privata o su area pubblica, compresi i punti vendita con distributori automatici.

Con l’ordinanza numero 99 del Sindaco, l’amministrazione comunale di Latina adotta misure urgenti per fronteggiare fenomeni di degrado urbano nel quartiere Nicolosi.

Le aree interessate sono: via Romagnoli, tratto compreso tra via Cervone e via Villafranca; via Villafranca, tratto compreso tra via Curtatone e via Emanuele Filiberto; piazza Mentana; via Curtatone; via Marchiafava; via Corridoni; via Emanuele Filiberto, tratto compreso tra piazzale XVIII dicembre e via Giulio Cesare; via Pasubio; via Giulio Cesare, tratto compreso tra via Romagnoli e via Cervone; piazza Mentana e via G.B. Grassi.
Per i trasgressori è prevista l’applicazione di una sanzione amministrativa fissa pari a 500 euro.

“La necessità di intervenire con questa ordinanza – ha detto il Sindaco Matilde Celentano – è data dal fatto che all’amministrazione pervengono ormai quotidianamente segnalazioni da parte dei residenti che riferiscono di situazioni di disturbo della quiete pubblica nelle ore notturne e di degrado nel quartiere Nicolosi, zona di particolare interesse storico urbanistico inserita nei ‘Luoghi del cuore Fai’ e limitrofa alle autolinee dove transitano centinaia di viaggiatori. Compito dell’amministrazione comunale è assicurare una serena e civile convivenza, contrastando il consumo eccessivo di alcolici, al fine di evitare il verificarsi di episodi che pregiudicano il regolare e ordinato svolgimento della vita civile, la quiete e la vivibilità dei centri urbani. Perciò la questione è stata affrontata nella commissione Pianificazione e Attività produttive e la Polizia Locale ha effettuato servizi notturni programmati nella zona, volti alla prevenzione dei fenomeni di degrado urbano, elaborando una dettagliata mappatura delle attività commerciali presenti nel quartiere. È stato, dunque, deciso di procedere all’adozione di un provvedimento temporaneo volto a disciplinare gli orari di vendita di bevande alcoliche e superalcoliche da parte delle attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande nella zona in esame,  volto a superare situazioni di degrado e pregiudizio del decoro e della vivibilità urbana, a tutela della tranquillità e del riposo dei residenti, finalizzato, anche a prevenire ulteriori condotte violente e criminose, nonché di tutela del patrimonio di interesse storico, urbanistico culturale”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img