Sonia Ricci

Sono spesso in uno stato di degrado.

Segnati dalla mancanza di interventi di manutenzione sia ordinaria che straordinaria.

Si tratta dei canali di bonifica che costeggiano i Comuni della provincia di Latina che ora saranno puliti grazie al coinvolgimento diretto delle aziende agricole.

La proposta del commissario dei Consorzi di bonifica di Latina e Fondi, Sonia Ricci, è stata formalizzata in un protocollo d’intesa già sottoscritto dai dirigenti provinciali di Cia, Coldiretti e Confagricoltura.

“I Consorzi dell’agro e del sud pontino operano su un territorio di oltre 200.000 ettari con una rete di canali che si estende per oltre 5.000 chilometri. Mi sembra naturale coinvolgere gli imprenditori agricoli nell’attività di manutenzione del reticolo idrografico, considerato anche che saranno proprio loro, conclusa la stagione commissariale, ad amministrare direttamente i due Consorzi della nostra provincia”.

Pubblicato il bando per istituire l’albo delle imprese agricole consorziate cui affidare, tramite la stipula di convenzioni e la previsione di un corrispettivo, lavori e attività di manutenzione del territorio, pulizia del reticolo idrografico, riduzione del rischio idraulico e salvaguardia del paesaggio.

“La proposta, condivisa dalle organizzazioni professionali, ci mette nelle condizioni di incrementare le attività di manutenzione del territorio e di pulizia dei canali, coinvolgendo i protagonisti del settore produttivo più direttamente interessato – spiega la Ricci – alla efficienza e puntualità dei servizi erogati dalle bonifiche di Latina e Fondi”.

L’obiettivo è predisporre un piano straordinario di interventi per aumentare gli standard di sicurezza idrogeologica a beneficio della intera collettività.

Nonchè salvaguardare più efficacemente le produzioni agricole, soprattutto quelle insediate nelle aree a più elevato rischio di allagamento e offrire alle imprese locali una opportunità aggiuntiva di reddito.