domenica 25 Settembre 2022

Provinciali, il PD oggi con Della Penna e NCD. Ma le comunali sono un’altra cosa

di Giusy Cavallo – Il PD né è convinto, di aver fatto la scelta giusta per le elezioni provinciali del prossimo 12 ottobre. Quella cioè di appoggiare Eleonora Della Penna e di allearsi con il Nuovo Centrodestra, così come succede a Roma. Quando, però, è stata presentata la candidatura del sindaco di Cisterna c’era solo NCD e nessun rappresentate dei democratici, una presa di distanze che non poteva non suscitare qualche dubbio. Se seduti affianco a Mitrano c’erano Calvi di Forza Italia, Calandrini di Fratelli d’Italia e Michele Forte dell’UdC, accanto a Della Penna c’era solo Enrico Tiero. Il PD voleva presentare la sua candidata da solo e così farà in un’assemblea programmatica con i dirigenti del gruppo. Una presentazione inter nos per dare forza a questo “progetto alternativo” che possa strappare la Provjncia al potere della destra di Fazzone e Cusani.

Un “progetto alternativo” che però, a quanto pare, non vale di conseguenza anche per le Comunali: “ogni realtà ha peculiarità proprie – tiene a specificare Moscardelli -, in particolare le elezioni comunali sono diverse da città in città”.

Il patto PD-NCD quindi per ora è “a progetto” con una scadenza ben definita: il 12 ottobre. Dopo si vedrà.

CORRELATI

spot_img
spot_img