martedì 30 Novembre 2021

Provincia Latina, Stefanelli e Minchella: “rimossi perché non accondiscendenti”

Rimossi dalla giunta perché “venuto meno il rapporto di fiducia”, questa la spiegazione del Presidente De Monaco all’estromissione di Gerardo Stefanelli e Davide Minchella, rispettivamente assessore all’Ambiente e ai Fondi europei. Ma da parte dei due ormai ex assessori c’è un’altra verità, quella per cui non aver condiviso la decisione di revoca dell’incarico al Segretario Stellato.

“All’origine della questione – spiegano i Stefanelli e Minchella in un comunicato congiunto – non c’è quindi una diversa posizione politica legata a un problema dell’amministrazione ma la mancata condivisione di un atto – il licenziamento della Segretaria – sul quale i sottoscritti hanno semplicemente chiesto un approfondimento tecnico procedurale. A nostro avviso tale richiesta di ulteriore riflessione tecnica rientrava nel nostro dovere di servire le Istituzioni rispettando le leggi, le funzioni e le persone che le esercitano”.

Inoltre, aggiungono, “se il Presidente De Monaco ci avesse riferito della rottura del vincolo fiduciario, non avremmo esitato un istante a rassegnare le dimissioni, nella consapevolezza di non dover accettare alcun compromesso o avallare decisioni oltraggiose e non condivise pur di mantenere la carica ricoperta”.

Poi la conclusione amara “avevamo appreso da dichiarazioni autorevoli che c’era la volontà, a seguito della sospensione del Presidente eletto, di portare a termine il programma politico amministrativo di mandato; rileviamo invece che è più importante adottare decisioni drastiche nei confronti di chi non è completamente e supinamente accondiscendente”.

CORRELATI

spot_img
spot_img