mercoledì 7 Dicembre 2022

Provincia, Della Penna affida le deleghe ai consiglieri: il loro contributo prezioso per l’ente

di Redazione – Il presidente della Provincia, Eleonora Della Penna, ha scelto i consigliere delegati ai quali affidare compiti e attività di natura prettamente politica relativamente alle funzioni fondamentali dell’ente suddivisi per settori.

Ad Alvaro Mastrantoni di NCD è stata affidata la delega a Viabilità, Edilizia Scolastica, Patrimonio e Fabbricati; ad Eligio Tombolillo (Pd) Politiche della Scuola e Sociali; a Sandro Bartolomeo (Pd) Pianificazione Territoriale e Trasporti, Ambiente ed Ecologia; a Giovanni Trani (Ncd) Attività Produttive e a Vincenzo Giovannini (Pd) Programmazione Rete Scolastica, Formazione e Lavoro, Bilancio e Personale, Controllo Fenomeni Discriminatori, Assistenza Enti Locali, Cultura, Affari Generali e Riassetto Istituzionale.

“Voglio ringraziare tutti i consiglieri provinciali – ha detto il presidente della Provincia Eleonora Della Penna – per avere sempre dimostrato grande sensibilità e per avere compreso che questo primo anno di lavoro è servito all’ente e alla nostra amministrazione per avviare la fase organizzativa ancora in corso. Una fase delicatissima che ci ha tenuto impegnati, oltre che per l’approvazione dello Statuto, anche e soprattutto per salvaguardare i nostri dipendenti e per muoverci nel delicato e difficile percorso di riorganizzazione del personale. Una riorganizzazione ancora in corso e che soprattutto grazie al lavoro degli uffici e può andare avanti continuando a garantire i servizi essenziali che siamo chiamati a svolgere. E’ dunque giusto dare un ulteriore segnale di vicinanza della nostra amministrazione coinvolgendo, ulteriormente, i consiglieri provinciali e affidando loro delle deleghe specifiche. Sono certa – conclude il presidente – che il loro contributo sarà prezioso così come sarà importante e servirà da sprone il lavoro dell’opposizione nelle singole commissioni che dovrebbero finalmente insediarsi in questi giorni. L’azione della Provincia continua in maniera efficace e la fase di incertezza dovuta alla riforma Delrio, così come le evidenti difficoltà economiche, non ci impediranno di continuare a lavorare per il nostro territorio nella convinzione che questo ente, la sua storia e la competenza dimostrata dai lavoratori, sono ancora perfettamente in grado di dare risposte concrete ai nostri concittadini”.

CORRELATI

spot_img
spot_img