“Un meccanismo fortemente penalizzante per l’Italia, un fondo salvabanche che, ancora una volta, non è pensato per tutelare i cittadini e gli Stati ma per salvaguardare gli istituti bancari”.

E’ questo il commento del deputato europeo di Fratelli d’Italia – ECR, Nicola Procaccini, a margine della manifestazione di protesta promossa a Bruxelles dal partito guidato da Giorgia meloni.

Oltre a Procaccini e al leader di Fratelli d’Italia erano presenti anche i capigruppo di Camera e Senato e numerosi parlamentari italiani.

“Come è nel modo di procedere di Fratelli d’Italia, rispetto a una tematica che riteniamo davvero importante per il nostro Paese, non ci siamo limitati a una semplice protesta fatta di parole ma siamo venuti qui a Bruxelles – conclude Procaccini – nel cuore dell’Europa, per esporre le nostre ragioni che verranno raccolte nella risoluzione che verrà presentata in Parlamento e su cui vogliamo trovare ampi consensi per evitare la firma di un atto fortemente penalizzante per l’Italia. Da settimane anche la nostra attività nel Parlamento Europeo ha assunto toni e accenti molto critici verso il MEs con l’obiettivo di evitare danno per il nostro Paese”.