lunedì 28 Novembre 2022

Casa di appuntamenti a Monte San Biagio. Tassisti ciociari portavano le ragazze a prostituirsi

E’ stata scoperta, e smantellata, una organizzazione dedita alla prostituzione che operava tra le province di Latina e Frosinone, in un club di Monte San Biagio.

In particolare erano due tassisti ciociari, di Ferentino e Pontecorvo, ad avere il compito di reperire e quindi accompagnare le ragazze in un club privée di Monte San Biagio.

Avevano il compito di accompagnare le ragazze al locale dove il gestore poi dava indicazioni su come comportarsi nel privée. Proprio il proprietario del club è al centro della vicenda giudiziaria, assieme a due escort che davanti al magistrato avrebbero cercato di insabbiare le indagini dichiarando il falso.

L’indagine è partita dalla denuncia di tre ragazze rumene che, stando al loro racconto, una volta in Italia sarebbero state costrette ad avere rapporti sessuali con i clienti del locale. Era il proprietario a gestire la parte ‘economica’ della transazione. Subito dopo quelle denunce erano scattati i pedinamenti e le intercettazioni telefoniche.

Quindi il blitz delle forze dell’ordine.

Lidano Orlandi
Lidano Orlandi, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università LUMSSA di Roma. Giornalista professionista del 2008 con esperienze in giornali locali come La Provincia Quotidiano e Latina Oggi. Esperto di comunicazioni da e per le amministrazioni pubbliche.

CORRELATI

spot_img
spot_img