Torna a PrivernoI fiori di Camilla“.

L’evento, organizzato dall’Associazione dei commercianti di Priverno in Rete, si svolgerà il weekend dell’8 e 9 giugno.

Balconi e finestre fiorite, vicoli con percorsi di piante di fiori incastonati tra le pietre delle case, giardini nel loro massimo splendore e piazzette ornate e colorate saranno le scenario di questa iniziativa davvero unica.

La piazza del Comune sarà uno sbocciare di azalee che con i loro colori faranno da scenario a una festa che soprattutto nella giornata di domenica unirà sacro e profano.

Piante, fiori e alberi che si potranno ammirare in tutta la città, sono dell’Azienda florovivaistica Antonio Aumenta, leader europeo per grandi esemplari e piante mediterranee.

Perchè Camilla? La Regina e guerriera Camilla è la figlia di Metabo, re dei Volsci, ed è un personaggio mitologico narrato da Virgilio nell’Eneide.

Nell’evento una grande parte la faranno i bar e ristoranti del luogo, che anche quest’anno stanno approntato in bar e trattorie, menu e spritz a base di fiori.

La festa inizierà sabato pomeriggio con una passeggiata tra fiori e vetrine e l’inaugurazione della mostra di pittura nel Museo archeologico, che ha sede in piazza.

La sera tutti a cena a Porta Paolina, con gli amici del Palio.

Domenica, sempre tra mostre, fiori e presentazioni di libri, sarà possibile ammirare i giardini “segreti” racchiusi nelle mura.

Piccole corti delle vecchie case in pietra, trasformate in gioielli con tante piante di molancole (arance amare), frutto tipico di questo territorio.

La sera infine, nella famosa scalinata della piazza centrale, si potrà assistere a una sfilata di abiti da sposa.

Tutta la città è stata invitata a partecipare a due concorsi. Il primo è rivolto a chi addobberà meglio il proprio balcone o finestra o angoletto esterno di casa e verrà premiato da Priverno in Rete.

Il secondo si rivolge a tutti i commercianti, del centro e non.

E’ stato bandito dal Comune che premierà i primi 5 classificati per la vetrina più bella.