martedì 31 Gennaio 2023

Priverno, posticipato il pagamento di Ipc e Cosap

di Redazione – La giunta comunale di Priverno ha deciso di posticipare il pagamento dell’Ipc, imposta comunale sulla pubblicità, e della Cosap, imposta comunale per la concessione di occupazione di spazi e aree pubbliche. Un modo per venire incontro a cittadini e commercianti che già in questo periodo hanno dovuto affrontare il pagamento di Mini Imu e Tarsu.

Il termine per pagare le due imposte comunali è stato spostato dal 31 gennaio al 14 aprile senza l’applicazione di sanzioni o interessi.

“Siamo consci – ha spiegato l’assessore al Bilancio Pierluigi Vellucci – del momento difficile che molti si trovano a vivere e dell’altissima pressione fiscale cui tutti i cittadini sono sottoposti. Con questo provvedimento vogliamo dare un po’ di respiro a quelle persone che avrebbero dovuto pagare, nel giro di pochi giorni, le due imposte dilazionate, la cartella TARSU e la mini-IMU”.

L’amministrazione di Priverno sta anche cercando di ridurre la pressione fiscale sui cittadini, “stiamo lavorando – ha annunciato l’Assessore Vellucci – sul regolamento generale delle entrate comunali, che ci permette di articolare in maniera più equa la tassazione comunale. Uno strumento di cui il Comune non si era mai dotato, arrecando un grave disagio sia all’Ente che ai cittadini. Stiamo definendo gli ultimi dettagli e lo porteremo in discussione nel corso del prossimo consiglio comunale. Inoltre, dato che siamo in fase di definizione del Bilancio di previsione 2014, stiamo valutando tutte le possibilità per alleviare, seppur di poco, la pressione fiscale. La situazione finanziaria dell’Ente non ci permette grandissimi spazi di manovra, ma tenteremo sino all’ultimo di venire incontro alle esigenze dei cittadini senza compromettere ulteriormente lo stato finanziario del Comune”.

CORRELATI

spot_img
spot_img