domenica 21 Luglio 2024
spot_img

Prima seduta della Consulta dello Sport: eletti presidente, vicepresidente, segretario e direttivo

Durante la prima seduta della Consulta dello Sport, convocata dal Sindaco di Latina e che si è tenuta nei giorni scorsi sono stati eletti presidente, vicepresidente, segretario e direttivo.

L’assemblea si è svolta presso la sala De Pasquale del Comune e hanno partecipato la prima cittadina Matilde Celentano, l’assessore allo Sport Andrea Chiarato, il dirigente Diego Vicaro e il presidente della commissione Sport Claudio Di Matteo. Hanno preso parte, inoltre, i rappresentanti degli enti e delle federazioni che hanno risposto alla manifestazione di interesse ossia MSP Italia, Coni, Aics, Fipav_Latina, Fidaf, Sport e Salute, Fib Latina, ASC Latina, Fidal Latina, FIB Latina, Opes Latina, Endas, Csen, Fip Latina, Fir Latina, Cip, Uisp Latina e Csi Latina.

Nella seduta si è svolta l’elezione del presidente, vicepresidente e segretario e del consiglio direttivo. È stato eletto presidente Daniele Valerio della Opes Latina, vicepresidente Domenico Lattanzi della Uisp Latina e segretario Luca Rizzi della Fip Latina. Il direttivo è invece composto da Romano Claudio, di Fipap, come rappresentante unico per le federazioni riconosciute dal Coni; Giampiero Trivellato, di Fidal, come rappresentante unico per le federazioni riconosciute dal Cip; Francesco Borgognoni, di Endas, come rappresentante unico per gli enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni; Gianluca Marchionne, di Asc Latina, come rappresentante unico per gli enti di promozione sportiva riconosciuti dal Cip e Dante Aquilini, della Fidaf, come rappresentante unico per le Dsa riconosciute dal Coni.

“Questo è un giorno speciale, da cerchiare in rosso sul calendario. E’ la prima volta nella storia di Latina che viene convocata la Consulta dello sport. Sin dai primi giorni del nostro insediamento, l’assessore allo Sport, Andrea Chiarato, ha sollecitato gli uffici affinché fosse predisposto l’avviso di Manifestazione di interesse. L’adesione da parte di enti e federazioni sportive è stata ampia e soprattutto di livello, e questo è bene sottolinearlo. Una partecipazione ampia, segno che l’organismo della Consulta dello sport era particolarmente atteso in città, nella nostra città, una città capoluogo di provincia, la seconda del Lazio dopo Roma, ancora sprovvista di questo importante strumento partecipativo. Mi congratulo con gli eletti e auguro buon lavoro a tutti, sicura che con l’apporto delle associazioni sportive presenti Latina avrà le risposte che merita e potrà diventare città dello sport”.

“Sono certo – ha affermato l’assessore allo Sport Andrea Chiarato – che questo organo consultivo sarà di supporto all’amministrazione comunale e che le competenze dei presenti siano fondamentali per raggiungere i risultati desiderati. Mi complimento con gli eletti e con tutta l’assemblea, che sarà il cuore delle attività che andremo a svolgere e il cui contributo sarà prezioso. Già dalle prossime riunioni entreremo nel vivo della Consulta dello sport, affrontando la revisione al regolamento dell’impiantistica sportiva, di cui si sta occupando la commissione Sport presieduta dal consigliere Claudio Di Matteo. Altre questioni che saranno trattate, e per cui l’assemblea sarà chiamata ad esprimersi, sono il regolamento dell’impiantistica sportiva, il regolamento delle palestre scolastiche, per poi arrivare al bando per l’assegnazione degli impianti sportivi. Anticipo, sin da ora, che Latina è entrata a far parte della comunità europea dello Sport e questo significa che dal 2024 sarà necessario organizzare eventi e manifestazioni per dare alla città il rilievo che merita e per le quali verrà richiesto l’apporto di tutti”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img