domenica 25 Febbraio 2024
spot_img

Prima fugge all’alt dei carabinieri e poi, quando lo fermano, si percuote con un martello…

Nel pomeriggio dell’11 febbraio, a Sabaudia (LT), è avvenuto un episodio che ha coinvolto i Carabinieri della locale Stazione e quelli di Latina Borgo Grappa. I militari hanno deferito in stato di libertà un cittadino del 1991 residente a Sabaudia per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. La situazione è degenerata quando l’uomo, a bordo della propria auto, ha ignorato l’alt intimato dagli agenti durante un normale controllo di polizia, decidendo di dare alla fuga. Ciò ha scatenato un breve inseguimento per le vie del centro, mettendo a rischio la sicurezza di tutti i presenti, inclusi gli operatori e gli altri utenti della strada.

Durante l’inseguimento, l’uomo ha manifestato un comportamento pericoloso, dimostrando una totale mancanza di responsabilità. Una volta fermato, invece di cooperare con le forze dell’ordine, ha tirato fuori un martello e ha iniziato a inveire contro i militari, compiendo gesti autolesionistici. Fortunatamente, i Carabinieri sono riusciti a bloccarlo senza che nessuno riportasse lesioni gravi.

Dopo l’arresto, i sanitari intervenuti sul posto hanno accertato che l’uomo si trovava in uno stato di alterazione mentale. Di conseguenza, è stato trasportato presso il nosocomio di Latina per ricevere le cure e gli accertamenti necessari.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img