domenica 19 Settembre 2021
spot_img

Presentati ieri a Roma i bandi per la digitalizzazione delle imprese del Lazio

“Quella di oggi è una straordinaria giornata di cooperazione istituzionale che testimonia quanto lavorare in sinergia per il raggiungimento di obiettivi comuni sia la carta vincente per uscire da questo periodo di crisi.”

Questo il pensiero del il presidente della Camera di Commercio di Frosinone e Latina e vicepresidente di Unioncamere Lazio, Giovanni Acampora, col quale ha aperto il suo discorso alla conferenza stampa di presentazione dei bandi per la digitalizzazione delle imprese del Lazio tenutasi ieri mattina presso presso la sede della Camera di Commercio di Roma – Sala del Tempio di Adriano – e organizzata dalla Regione Lazio e dal sistema camerale laziale.

“Le tecnologie hanno e avranno sempre di più un ruolo fondamentale nel nostro nuovo modo di vivere il mondo e il sistema produttivo – ha proseguito Acampora – Le emergenze, da quella sanitaria a quella ambientale, oltre a quelle economiche e sociali, spingono verso soluzioni ad alta tecnologia e nuovi modelli di business. Occorre quindi realizzare un cambiamento pervasivo di molti dei paradigmi fondanti la nostra società e che riguardano: lavoro, istruzione e impresa, che saranno ridisegnati anche in un’ottica di piena sostenibilità ambientale. In tale chiave innovativa, la Digitalizzazione è un tema cruciale. Dobbiamo essere in grado di ridisegnare un mondo migliore e un futuro sostenibile, creando anche nelle micro realtà provinciali un clima culturale favorevole all’innovazione ed un ecosistema incline al digitale – ha aggiunto il presidente Acampora – Camere di Commercio e mondo delle imprese stanno percorrendo insieme questo cambiamento epocale che sta portando a nuovi modi di interagire, nella consapevolezza che il progresso tecnologico, in tutte le sue espressioni, può cambiare faccia all’azienda: reagire agilmente all’innovazione significa essere disposti a ripensare il proprio modello di business prima che lo faccia qualcun altro in qualche altra parte del mondo”.

Sostenere la competitività e la crescita del sistema produttivo regionale, promuovendo la transizione digitale delle PMI del Lazio. Questo lo scopo di due bandi presentati oggi nel corso della conferenza “Sicurezza e Innovazione Digitale delle Imprese”. All’evento hanno partecipato, oltre al presidente Acampora, il Presidente della Camera di Commercio di Roma e di Unioncamere Lazio, Lorenzo Tagliavanti; il Vicepresidente della Regione Lazio e Assessore alla Programmazione Economica, Bilancio, Demanio e Patrimonio, Rapporti Istituzionali, Rapporti con il Consiglio Regionale, Accordi di Programma e Conferenza di Servizi, Daniele Leodori; l’Assessore regionale allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Università, Ricerca, Start-Up e Innovazione, Paolo Orneli; l’Assessore regionale alla Transizione Ecologica e Trasformazione Digitale, Roberta Lombardi e il Presidente della Camera di Commercio di Rieti – Viterbo e vicepresidente di Unioncamere Lazio, Domenico Merlani.

Lo stanziamento complessivo presentato oggi è pari a 7,5 milioni di euro, a cui si aggiunge un ulteriore milione di euro del bando che metterà a disposizione la Camera di Commercio di Frosinone e Latina, dopo la chiusura del bando della Regione Lazio. Un totale complessivo di 8,5 milioni di euro, dunque, dei quali 5 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Lazio e destinati alle imprese dell’intero territorio regionale; 2,5 milioni dalla Camera di Commercio di Roma e che saranno destinati in via esclusiva alle imprese di Roma e provincia e un milione di euro messo a disposizione dall’Ente camerale del Basso Lazio.

“Il valore del Bando presentato oggi – ha concluso il presidente Acampora- non risiede solo nella previsione di importanti risorse finanziarie messe a disposizione dalla Regione per incoraggiare investimenti sempre più pervasivi in tema di digitalizzazione, ma è soprattutto nell’espressione tangibile di una volontà di fare rete tra istituzioni, attivando un modello sperimentale di intervento congiunto in materia di digitalizzazione. In questa prospettiva, come Camera di Commercio di Frosinone-Latina, faremo la nostra parte.”

CORRELATI

spot_img
spot_img