sabato 13 Luglio 2024
spot_img

Presentata l’edizione 2024 del Carosello Storico dei Rioni: sabato 22 il Giuramento dei Priori

L’edizione 2024 del Carosello Storico dei Rioni di Cori si preannuncia come un evento di grande rilievo, con i preparativi che procedono a pieno ritmo. La presentazione ufficiale è avvenuta nella suggestiva cornice della chiesa di Sant’Oliva, alla presenza di figure chiave della comunità e delle istituzioni locali.

Il Sindaco Mauro De Lillis Sottolinea l’Importanza dell’Evento

Il sindaco Mauro De Lillis ha sottolineato l’importanza dell’evento, dichiarando: “Uno strumento di promozione e valorizzazione della cultura di Cori – lo ha definito il sindaco Mauro De Lillis – che coinvolge centinaia di figuranti e ciascun singolo cittadino. Non c’è famiglia corese in cui almeno un membro non abbia partecipato al Carosello. Allora il messaggio che deve giungere – ha aggiunto il primo cittadino – è che tutti si sentano coinvolti nell’evento popolare per eccellenza, tra rioni e vicoli ognuno dia il suo contributo per la riuscita della manifestazione”.

La Presentazione dei Palii

Durante la conferenza stampa sono stati svelati i due Palii che saranno contesi durante l’evento. Il Palio Madonna del Soccorso, affidato all’artista Joana Tellez Amezquita, è stato presentato insieme al Palio di Sant’Oliva, realizzato da Luana Milita, che ha spiegato la sua opera durante l’incontro con la stampa.

Il Delegato alla Cultura, Michele Todini, Esprime il Suo Apprezzamento

Il delegato alla Cultura, Michele Todini, ha espresso il suo apprezzamento per l’entusiasmo che il Carosello suscita nella città: “Ammiro – ha detto il delegato alla Cultura, Michele Todini – il fervore con cui il Carosello coinvolge la città e il modo in cui questa risponde a un evento dove lo spettacolo è la città stessa. Ringraziamo quanti si spendono per la sua riuscita, capaci di stimolare la partecipazione della comunità”.

Programma Dettagliato degli Eventi

La presidente dell’Ente Carosello, Maria Teresa Luciani, ha ripercorso la lunga storia della manifestazione, illustrando il programma dettagliato degli eventi. “Si inizia sabato 22 giugno alle ore 21,30 in piazza Sant’Oliva, con il Giuramento dei nuovi Priori in carica per l’anno 2024. Venerdì 28 giugno alle ore 18,00 siete invitati a partecipare nella chiesa di Sant’Oliva, al concerto del coro di voci miste “il Madrigaletto” della città di Latina per un evento unico nel suo genere in cui si viaggerà nelle atmosfere della vita italiana del Cinquecento attraverso una suggestiva rassegna di musiche dell’epoca. Sabato 29 giugno, le tradizionali Cene Propiziatorie al Palio Madonna del Soccorso nelle taverne dei tre rioni. Domenica 30 giugno è il giorno del Palio Madonna del Soccorso, con l’inizio del corteo storico da piazza della Croce alle ore 16,00 e la successiva disputa del Palio in piazza Signina dalle ore 17,30. Luglio sarà il mese delle feste di Porta che si alterneranno ogni sabato del mese. Venerdì 26 luglio le Cene Propiziatorie al Palio di Sant’Oliva. Infine sabato 27 luglio è il giorno del Palio di Sant’Oliva, con l’inizio del Corteo piazza del Mercato alle ore 19 e la successiva disputa del Palio nello stadio comunale di Stoza”.

L’Importanza Storica del Carosello

Il presidente della Federazione Italiana Giochi Storici, don Rodolfo Baldazzi, ha evidenziato l’importanza storica del Carosello di Cori, definendolo “la forma spettacolare di palio più antica del Lazio, che è quindi per noi un vanto, un onore e una ricchezza dal punto di vista umano”.

Il Valore Culturale del Carosello

Quirino Briganti, presidente della Compagnia dei Lepini, ha elogiato il Carosello come “patrimonio culturale immateriale che rappresenta un pezzo della identità collettiva e di Cori. Ma esso – ha aggiunto – è testimonial non solo di Cori, con la sua capacità di coinvolgere i cittadini e renderli protagonisti della festa, bensì di tutto il territorio”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img