Più di 100 vigili del fuoco precari di Latina (in tutto erano 400), hanno partecipato il 10 maggio scorso alla manifestazione di tutto il direttivo Usb del pubblico impiego davanti al ministero per la Funzione Pubblica, a Roma. La richiesta è la stabilizzazione di tantissimi vigili del fuoco, in provincia di Latina sono 200, che lavorano a tutti gli effetti ma non hanno stabilità contrattuale.

Tutto il Coordinamento nazionale dei lavoratori precari storici over dei vigili del fuoco Usb e l’Associazione nazionale donna e fuoco, sono stati ben rappresentati, grazie all’intervento del coordinatore nazionale Giovanni Terella.

Durante la fine del presidio, mentre una delegazione Usb del pubblico impiego, è stata ricevuta dal capo gabinetto in rappresentanza del Ministro della Lega Bongiorno, lo stesso Terella ha denunciato un fatto che lui definisce “increscioso”. “Sono stato portato via con la forza – ha detto Terella – senza una vera motivazione, e portato al commissariato di Roma a piazza campo Marzio, dove sono stato identificato. Stavamo smontando e andando via. In quel momento sono scoppiati dei tafferugli tra polizia e manifestanti, in un clima di tensione difficile da capire tra colleghi, apparteniamo infatti allo stesso dicastero. Sta di fatto che mentre un nostro delegato parlava con il rappresentante del ministro, io sono finito in questura”.

A nome di tutti i colleghi, lavoratori precari Over Storici dei Vigili del Fuoco, Associazione Nazionale Donna e fuoco, esprime con rammarico, la  piena solidarietà è arrivata nei suoi confronti da parte di tutti i colleghi, dei lavoratori precari, dell’Associazione nazionale donna e fuoco. “Un trattamento ingiusto – hanno spiegato – per aver partecipato al presidio di lotta del pubblico impiego Usb Vvf difendendo in primis il diritto all’assunzione e alla reinternalizzazione dei servizi per tutti i 7500 lavoratori precari”.

Il capo gabinetto ha comunque ben recepito le problematiche e le carenze che affliggono il  corpo nazionale dei vigili del fuoco, e ha richiesto, che sia inviato un documento dal nostro coordinamento Usb Vvf, su cui lavorare.