Foto tratta da facebook

 

Due incidenti causati in poco meno di un mese.

Uno yacht di lusso che finisce sugli scogli e il “comandante” della nave che si dà alla fugamentre l’imbarcazione, un lussuoso Canados 80, non era ancora stata messa in sicurezza.

E’ accaduto a Ponza.

L’uomo, un 42enne di Roma, è stato denunciato a piede libero dalla Guardia Costiera dell’isola.

L’uomo dovrà rispondere del reato di abbandono della nave e altre violazioni del codice della navigazione.

Aveva “in prova” lo yacht da parte di un imprenditore milanese che lo ha messo in vendita.

A luglio il comandante, potenziale acquirente dello yacht, aveva preso in pieno una secca davanti a Palmarola.

L’imbarcazione era stata recuperata e trainata dall’equipaggio di una ditta del posto fino a un cantiere di Ponza per la riparazione.

A ridosso di Ferragosto un altro incidente.

L’uomo si sarebbe dileguato dopo essersi presso gli uffici della Guardia Costiera per presentare la denuncia di evento straordinario.

Forse è riuscito a lasciare l’isola lunedì 12 a bordo del primo traghetto.

Il proprietario, 63 anni, contattato dalla Guardia Costiera ha confermato che con il comandante era in corso una trattativa per la compravendita.