Ponza, incontro tra Comune e Acqualatina: gli interventi per avere la bandiera blu

porto-Ponza

Vertice tra il Comune di Ponza e Acqualatina in vista della stagione estiva. A chiedere l’incontro il sindaco Francesco Ferraiuolo. Al centro dell’incontro soprattutto il progetto di ristrutturazione e ammodernamento del sistema depurativo, evoluzione di quello previsto al momento della presa in gestione del servizio sull’isola. Al progetto iniziale sono stati apportati dettagli per garantire risparmio energetico e maggiore tutela dell’ambiente, in quanto comportano una migliore qualità delle acque reimmesse in mare.

Queste opere sono indispensabili e improcrastinabili per la definitiva e ufficiale consacrazione della qualità delle nostre acque costiere, punto chiave per un’isola come Ponza, che vive prevalentemente di turismo – afferma il Sindaco Francesco Ferraiuolo – magari con l’ottenimento della bandiera blu entro il 2020”.

“Sarà nostra cura monitorare costantemente l’avanzamento dei lavori – ha aggiunto l’Assessore alla Tutela e sviluppo del territorio, Maria Gelsomina Califano – affinché il Gestore rispetti i tempi previsti”.

Si è parlato inoltre di dotare Ponza di un adeguato sistema fognario, laddove l’isola ne è da sempre sprovvista. Infine si è discusso del problema delle navi cisterna: una frana nei giorni scorsi a Cala Inferno ha creato intralci all’attracco delle navi-cisterna che riforniscono l’isola di acqua potabile. Acqualatina ha garantito che si sta lavorando per individuare un’altra area idonea all’attracco delle navi. E ciò è necessario per garantire il servizio in particolare nei mesi di affollamento estivo.

Amministrazione e Acqualatina hanno concluso l’incontro con la promessa di rivedersi a breve per prendere atto di eventuali nuovi bisogni e necessità.

SHARE