sabato 26 Novembre 2022

Ponza, assembramenti e poche precauzioni; la movida batte la paura del coronavirus

Sono finite sul quotidiano nazionale La Repubblica le foto dei turisti che si accalcano per salire sul traghetto per Ponza, in barba alle più elementari regole anti coronavirus.

Non solo, sull’isola, soprattutto a sera, sembra proprio di non trovarsi in questo strano e funesto anno 2020, ma nel passato. O forse nel futuro. Tutti a godere della movida e, a giudicare dai post degli stessi ristoratori, anche in questo caso zero precauzioni: tavoli vicini e soprattutto pochissime mascherine.

Naturalmente la situazione non riguarda solo Ponza. Dopo mesi di lock down la gente ha voglia di uscire e divertirsi, ma la battaglia contro la malattia, in Italia come nel resto del mondo, è ben lungi dall’essere vinta.

Anche il direttore generale della Asl di Latina ha ammonito i responsabili spiegando che se dovessero risalire i contagi sarebbe pronto a chiudere l’isola.

Lidano Orlandi
Lidano Orlandi, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università LUMSSA di Roma. Giornalista professionista del 2008 con esperienze in giornali locali come La Provincia Quotidiano e Latina Oggi. Esperto di comunicazioni da e per le amministrazioni pubbliche.

CORRELATI

spot_img
spot_img