rifiuto alcol test

di Redazione – Fermano un autocarro per un controllo, e il conducente tenta di investirli. È successo davanti al Consorzio Agrario nel Comune di Pontinia lo scorso 28 settembre. Una pattuglia della Polizia Stradale con il Comandante a seguito, aveva fermato il mezzo condotto da un uomo che viaggiava in compagnia del padre. Alla richiesta dei documenti di viaggio da parte degli agenti, il conducente non ha fornito né assicurazione né disco cronotachigrafo. Per giustificare la mancanza della documentazione i due hanno sostenuto che i fogli richiesti erano nella sede della ditta proprietaria del mezzo, poco lontana, tanto che proprio il conducente si è recato a piedi a prendere quanto richiesto dalla stradale.

Peccato che anche quella documentazione è risultata irregolare. È a quel punto che il padre dell’autista del mezzo ha iniziato ad inveire e a insultare gli agenti di Polizia e il Comandante, riprendendo la scena con il telefonino. Evidentemente non soddisfatto della scenata l’uomo si è ripreso i documenti, è salito sul mezzo e una volta a bordo si è allontanando rischiando di investire la pattuglia che si è dovuta allontanare per non finire travolta dall’autocarro. Per lui è scattata la denuncia per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, mentre al figlio sono state contestate diverse violazioni al Codice della Strada.