Pontinia-città-di-tutti

Sono scesi in piazza e come promesso il neonato comitato Pontinia città di tutti ha avviato la raccolta firme per chiedere un’analisi sullo stato di inquinamento del territorio. Nella piazza centrale, il comitato ha illustrato ai presenti la difficoltà del momento: nel territorio si sentono spesso miasmi, odori nauseabondi che preoccupano i residenti.

L’obiettivo è capire cosa sta succedendo, e interessare chi di dovere per reagire e difendere il territorio e l’ambiente. “Abbiamo sentito i miasmi – dicono dal comitato -, ma vi sono sostanze comprese nell’aria che non si avvertono e fanno danni che avvertiremo dopo. Quando nell’area si spargeranno veleni saremo certi di esserci ammalati. Dobbiamo avere il coraggio di cambiare le cose“.

Il comitato Pontinia città di tutti si va ad aggiungere al comitato di Mazzocchio e al Fontanile che invece protestano contro la SEP a cui addebbitano gli odori che si avvertono in città.