crollo Pontina

Sono di Valter Donà gli occhiali ritrovati questa mattina nei pressi della voragine sulla Pontina da parte di alcuni volontari. Insieme a varie associazioni della protezione civile, a semplici cittadini anche il sindaco di Terracina, Nicola Procaccini, ha partecipato alla giornata di ricerca del corpo dell’uomo disperso dopo il crollo della strada.

Gli occhiali, che sono stati riconosciuti dai familiari dell’imprenditore, sono perfettamente intatti. “Una piccola cosa – ha detto il primo cittadino – che ha comunque un valore per la famiglia del 69enne. È stata una giornata intensa – ha continuato Procaccini – purtroppo abbiamo ritrovato soltanto gli occhiali nonostante abbiamo perlustrato tutto il tratto che va dalla voragine fino al fiume Sisto: circa 3 chilometri”.

Forse una ottantina le persone che sono intervenute per stringersi attorno alla famiglia in questo ultimo tentativo e anche due sommozzatori della polizia di stato che si sono immersi alla foce.

“Onestamente – ha concluso il sindaco – non pensavamo di poter arrivare dove non sono riusciti professionisti. Ora ricominceranno i lavori e sembrava opportuno un ultimo tentativo da parte di tutti. Una speranza è legata proprio all’apertura del cantiere da parte dell’Astral che ci ha garantito una particolare attenzione e una squadra di sommozzatori più numerosa della polizia di stato che tornerà a scandagliare il corso d’acqua”.