lunedì 6 Febbraio 2023

Piscina scoperta ancora chiusa, Damiani: imbarazzante, non si vuole dare spazio alla pallanuoto

La Latina Pallanuoto è ancora senza piscina scoperta quando mancano meno di due settimane all’inizio del campionato, con la prima gara in programma sabato 25 novembre. La squadra continua la preparazione lontano dal capoluogo, e nel weekend sarà impegnata in una serie di partite ad Ancona, contro Vela Ancona, KVP Kupele Piestany (Slovenia) e RN Arechi Salerno. La rosa su cui può contare il coach Maurizio Mirarchi è quasi al completo. Mancherebbe giusto la piscina open per dirsi soddisfatti.

“Siamo costretti, ancora una volta ad emigrare, questa volta su Ancona, per consentire alla squadra di potersi presentare in buona forma  alla prima di Campionato in calendario per il 25 di Novembre – così il Presidente Francesco Damiani -. Dico costretti in quanto non abbiamo ancora la disponibilità della piscina a Latina. Molte squadre ci hanno chiesto di potersi allenare con noi nella piscina a Latina ma, non siamo nelle condizioni. È evidente che ospitare altre squadre nella nostra piscina sarebbe per noi un forte risparmio economico”.

“Ormai – prosegue Damiani – la situazione è diventata imbarazzante, una Società blasonata come la nostra che, ha allestito una buona formazione, non è in grado di potersi allenare adeguatamente”.

La società, ragiona il Presidente, continua a fare sforzi su sforzi per non mandare all’aria quanto fatto per allestire una rosa competitiva e portare in alto i colori e il nome di Latina.

“Ancora non riusciamo ad avere risposte certe dall’Amministrazione comunale riguardo la possibilità di utilizzare la piscina open di Latina – prosegue Francesco Damiani -. Nonostante che, abbiamo accettato tutte le condizioni e vincoli imposti dal Comune, le risposte non arrivano. Si trincerano dietro problemi legali che già esistevano. A questo punto mi domando il perché, tali problemi, non sono stati affrontati per tempo. La piscina è chiusa dal primo di ottobre del 2016, quasi 14 mesi, arriviamo a trattare le condizioni economiche, modificate più volte, le accettiamo tutte, se pur fortemente onerose, nulla si muove! Cominciamo a pensare  – conclude Francesco Damiani – che non esiste la volontà politica di dare spazio anche alla pallanuoto che disputerà il Campionato Nazionale  di serie A2!”

Di piscina si discuterà domani nella commissione sport convocata dal presidente Fabio D’Achille su richiesta della minoranza. Si parlerà anche delle condizioni del PalaBianchini, aperto per ordinanza sindacale, sul quale sono stati fatti recentemente lavori di adeguamento e ampliamento. Sarà l’occasione forse per chiarire quanto è stato fatto. Ma la vera incognita è legata alla presenza di assessori relatori, perché con il rimpasto di giunta, lo sport è passato a Felice Costanti, mentre il patrimonio è in capo al neo membro della giunta Emilio Ranieri: entrambi hanno poco tempo per studiare quanto fatto e riferire ai consiglieri comunali.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img