calci e pugni sulla moglie

Picchiata e maltrattata davanti ai figli. La vittima è una donna residente in Via delle Eolie a Latina che lunedì scorso ha chiamato la Polizia. Giunti sul posto gli agenti hanno trovato fuori casa un bambino di 10 anni in lacrime, che ha indicato loro la casa dove i genitori stavano litigando in modo violento. All’interno effettivamente un uomo di origine tunisina, classe 1964, in stato di ubriachezza, mentre la donna era visibilmente spaventata. La lite stava avvenendo davanti alla figlia di 6 anni. La stessa donna raccontava che il marito era ubriaco dalla mattina e durante la giornata era stata picchiata, minacciata e insultata ripetutamente, anche davanti ai bambini. Le violenze, ha raccontato, erano praticamente quotidiane, ma l’uomo non era mai stato denunciato perché la moglie temeva ritorsioni.

In sede di denuncia è emerso che i maltrattamenti proseguivano da tempo, e che la donna viveva in uno stato di soggezione e inferiorità psichica, manifestando timore e paura per la propria incolumità e per quella dei figli.

La persona fermata, accompagnata presso gli uffici della Questura, è stata tratta in arresto per il reato di maltrattamenti in famiglia aggravati in flagranza, ed associata presso la casa circondariale di Latina a disposizione della competente Autorità giudiziaria.