Picchia e minaccia la madre: “Sgozzo i tuoi nipoti”. Arrestato per maltrattamenti

maltrattamenti-violenza-in-famiglia

Ha picchiato la madre, facendola sbatteremo la testa contro lo spigolo di un armadio. A placare la sua furia è intervenuta la Polizia che ha tratto in arresto un uomo di 46 anni. I fatti sono accaduti in pieno centro di Latina lo scorso giovedì 7 giugno, intorno alle 22, in un’abitazione di Via Emanuele Filiberto. È stato un anziano ad avvertire il 113 raccontando di una violenta lite familiare. Giunti sul posto gli uomini della Polizia hanno bloccato l’aggressore sulla porta di casa. Si tratta di una persona già nota alle forze dell’ordine, che aveva perso il controllo e inveito contro i genitori quando questi gli avevano rifiutato il permesso di prendere la macchina. In quel frangente è seguito lo strattonamento che ha portato la donna a sbattere violentemente contro l’armadio. La donna ha poi raccontato che il figlio aveva spesso questi comportamenti aggressivi e violenti.

Effettivamente il 46enne era stato già destinatario di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare per precedenti maltrattamenti in famiglia, ma che la madre aveva deciso di riprenderlo in casa nonostante il provvedimento interdittivo.

Al momento dell’arresto l’uomo si è rivolto alla madre con la seguente frase: “Se mi denunci giuro che sgozzo i tuoi nipoti” simulando con la mano il gesto di tagliare la gola. In sede di denuncia, la donna, che ha rifiutato le cure del pronto soccorso, ha manifestato timore per la propria incolumità e quella dei suoi familiari. Per questo il figlio è stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia aggravati in flagranza. Trasportato presso la Casa Circondariale di Latina è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

SHARE