venerdì 30 Settembre 2022

Piano sosta, approvato il regolamento: cambiano le sanzioni in caso di ticket scaduto. Polemiche sui ritardi

di Eleonora Spagnolo – Il Consiglio Comunale ha approvato il regolamento per la sosta. Tra le novità rivelanti, cambiano le sanzioni in caso di ticket scaduto. In caso di multa, la differenza può essere pagata entro le 24 ore. Entro 48 ore alla differenza tra quanto pagato e quanto da corrispondere si aggiungono 8 euro. Oltre le 48 ore si paga la sanzione comminata. Rimane fermo che la sanzione viene applicata alle auto sprovviste di ticket. A spiegare le novità introdotte è stato il presidente della Commissione Viabilità dimissionario, Roberto Lodi, e l’assessore e vicesindaco Enrico Tiero. “Il regolamento nasce per invogliare i cittadini verso una mobilità sostenibile”, ha detto il Consigliere di Forza Italia. “Questo regolamento sarà molto apprezzato perché tiene conto delle esigenze e delle aspettative dei cittadini”, ha affermato l’assessore alla mobilità e vice sindaco Enrico Tiero. Tra le novità introdotte facilitazioni per le donne incinta, agevolazioni per mezzi elettrici, ad alimentazione ibrida e quadricicli leggeri. Il regolamento, nell’intenzione di Roberto Lodi dovrà essere affisso ai parcometri, per non causare confusione tra gli automobilisti e per evitare che si paghino tariffe non dovute.

Il regolamento non è stato esente da polemiche. È stato Fabrizio Porcari a ricordare che il regolamento è pronto dall’estate 2014. “C’è mancanza da parte di questa amministrazione” ha detto l’esponente del PD. Porcari ricorda i problemi che il Comune ha avuto con Urbania, il precedente gestore delle tariffe a pagamento. “Dal novembre 2011 denunciamo che Urbania incassava i soldi senza riversarli alle casse del Comune. Da novembre 2012 da quando Urbania non c’è più, ancora dobbiamo incassare i soldi e la pratica è all’avvocatura”. Urbania deve al Comune 1,2 milioni di euro. “Tanto quanto la pavimentazione della Ztl”, nota Porcari. “Cerchiamo aspetti positivi e non critichiamo i ritardi. Meglio ragionare qualche tempo in più che agire in fretta senza sentire consigli”, così ha replicato Tiero all’esponente democratico. Nonostante le critiche il PD non ha fatto mancare il voto di approvazione del regolamento.

PIANO SOSTA A LATINA, TARIFFE PER MEZZ’ORA IN CENTRO E AGEVOLAZIONI PER I LAVORATORI SUL LUNGOMARE

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img