di Redazione – Si è chiuso il seminario organizzato dai giovani di Coldiretti Latina sul nuovo Piano di Sviluppo Rurale presentato dalla Regione Lazio, e la partecipazione è stata grande.

Presenti, tra gli altri, Saverio Viola, Direttore della sede pontina di Coldiretti, Andrea Fugaro, responsabile regionale del PSR di Coldiretti Lazio, e Maria Letizia Gardoni, delegata nazionale di Coldiretti Giovani Impresa.

Centrali, nel corso della discussione, si sono rivelati gli aspetti più problematici del piano della Regione, come le regole ancora non ben chiare, che hanno portato ad una richiesta decisa a Coldiretti di maggiore informazione e approfondimenti ad hoc con le singole imprese.

La sala gremita da oltre cento imprenditori – ha dichiarato Viola – dimostra l’attenzione che su questi temi si registra nel nostro settore, dando la dimensione dell’importanza di questi argomenti. La misura delle aspettative che il mondo dell’agricoltura riserva al nuovo PSR, seppur ancora non operativo, obbliga la nostra struttura a fornire informazioni certe e determinate. Abbiamo ancora un anno di tempo per riflettere, studiare e formarci. Tale tempo lo dedicheremo ad incontri locali, territoriali ed aziendali, utili a costruire la nostra proposta da portare all’attenzione della Regione Lazio perché il nuovo PSR sia più vicino alle reali esigenze dell’agricoltura vera, fatta da gente che quotidianamente svolge attivamente la propria attività”.

Alla fine dell’evento è intervenuta Maria Letizia Gardoni, che ci ha tenuto a ringraziare i giovani di Coldiretti Latina per l’organizzazione di un forum di confronto tanto importante e per l’accoglienza ricevuta.