martedì 16 Agosto 2022

Patto per lo sviluppo, i sindaci pontini aderiscono: uniti per il territorio

Erano presenti tutti i sindaci della provincia pontina all’incontro convocato dal primo cittadino di latina Di Giorgi per discutere della programmazione strategica territoriale in materia di politiche di sviluppo in riferimento ai fondi europei 2014-2020.

Una pianificazione che ha come punto di partenza l’accordo siglato con la Camera di Commercio di Latina, rappresentata durante la seduta dal presidente Vincenzo Zottola.

Il patto per lo sviluppo rappresenta una vera e propria novità, ma anche “una necessità” per usare le parole di Di Giorgi. “Occorre pensare alle esigenze del nostro territorio non più come singoli comuni ma come intera provincia, condividendo obiettivi e azioni anche con le categorie economiche che operano sul territorio, a partire dalla Camera di commercio” ha spiegato il sindaco di Latina durante il suo intervento.

“Il nostro primo obiettivo è di programmare per avere accesso diretto ai fondi comunitari del piano 2014-2020, ma anche promuovere progetti di area per intercettare i cospicui fondi ancora non erogati dall’Europa per il programma 2006-2013. E’ chiaro che le risorse europee sono fondamentali per i Comuni, che devono sempre più fare i conti con i tagli dei bilanci dal Governo centrale. Per tutte queste motivazioni abbiamo deciso, insieme alla Camera di Commercio, di promuovere un “Patto per lo sviluppo” che possa consentirci di agire in maniera coordinata e promuovere comuni azioni di sviluppo”.

Il patto è stato sottoscritto con soddisfazione da tutti i sindaci pontini che si sono mostrati aperti ad una collaborazione interistituzionale finalizzata allo sviluppo del territorio.

“A partire da gennaio – ha spiegato il presidente Zottola – la Camera di Commerci sarà a disposizione dei Comuni aderenti per individuare quei progetti comuni e condivisi che ci possano permettere, entro breve tempo, di accedere ai fondi comunitari ragionando e proponendoci come area vasta. In tal modo possiamo avere grandi opportunità per realizzare quelle opere di cui necessitiamo per puntare ad una crescita del nostro territorio”.

CORRELATI

spot_img
spot_img