venerdì 1 Marzo 2024
spot_img

Partite comprate dal Catania, i dettagli sulla gara contro il Latina. Stima e affetto dei tifosi per Bruscagin

di Giorgia Ciochi – I tifosi nerazzurri sono rimasti sotto shock nell’apprendere di un possibile coinvolgimento di Matteo Bruscagin nei fatti legati alla compravendita di partite contestate dalla magistratura alla società Calcio Catania.

Secondo gli inquirenti, i dirigenti del Catania avrebbero corrotto singoli giocatori delle squadre avversarie per pilotare i risultati. L’operazione è stata denominata “I treni del gol” perché i dirigenti coinvolti tra di loro chiamavano “treni” i giocatori avversari da pagare per far vincere il Catania (fino a diecimila euro di ricompensa), mentre “l’orario del treno” era il numero della maglietta del calciatore coinvolto. Bruscagin sarebbe il “treno delle 3” nelle telefonate intercettate prima di Latina-Catania e per questo è finito nelle indagini.

La stima e la fiducia al difensore nerazzurro non è arrivata solo dalla società, ma anche da tantissimi tifosi che hanno manifestato in ogni modo la loro vicinanza al calciatore a Latina dal 2012. “Mi auguro con tutto il cuore che non centra in questa brutta pagina del nostro amato” scrive un utente su Facebook,

“Leggere il suo nome mi ha stupito – dice un altro -, mi è sempre sembrato uno di quei giocatori che danno l’anima in campo”. “Mi auguro da tifoso e da sportivo che sia estraneo ai fatti nel rispetto di chi investe i propri risparmi per un abbonamento sperando di assistere a partite che si giocano sul campo e non altrove” dice un altro tifoso indignato.

LATINA CATANIA 1-2- I siciliani vanno in vantaggio nel primo tempo con Maniero dopo aver dominato per i primi minuti di gara. Ci sono altre occasioni da gol per il Catania ma i giocatori tornano negli spogliatoi sullo 0-1. Nel secondo tempo Iuliano sostituisce proprio Bruscagin, il Latina pareggia con un gol di Doudou, ma poi si fa superare di nuovo con la rete di Sciaudone.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img