Fondi-Bozen, foto Micol Di Perna
Fondi-Bozen, foto Micol Di Perna

Un grande spettacolo per coloro che hanno seguito la partita in streaming sui canali di Eleven  Sports. Ma alla fine a portare a casa i punti in palio sono stati gli ospiti.

Il Bolzano passa a Fondi al termine di un’ottima prestazione, soprattutto dei padroni di casa, capaci di reggere il confronto di fronte a cotanto avversario.

La prima frazione di gara, per i rossoblu, era rappresentata da alti e bassi. Nelle primissime battute i padroni di casa, che rischiavano D’Ettorre e Ciccolella era in panchina solo per onor di firma, avevano qualche difficoltà ad attaccare la 5-1 del Bolzano. Questi ultimi, in 5’, si portavano subito sul +2 (1-3). A quel punto D’Ettorre e compagni prendevano le misure e, pian piano recuperavano e superavano gli uomini in casacca bianca (6-4 al 9°). Nella parte centrale era l’esperta squadra bolzanina a recuperare il gap e, complice anche la non brillantissima difesa locale e la serata di grazie di Turkovic e Greganic, si riportava sul +3. Sul finire, però, i ragazzi di mister De Santis riprendevano le misure al Bolzano e chiudevano sul -3 (14-17), con la palla dell’eventuale -2 fermata sulla traversa.

Nella ripresa parte subito forte, con un parziale di 3-0, la formazione locale. Da quel momento iniziava una lunga partita giocata punto a punto. A metà secondo tempo l’allungo dei ragazzi di Sporcic, i quali riuscivano a portarsi sul +4, che sembrava chiudere la partita. Nei minuti finali veniva fuori la grinta e la voglia di mettersi in mostra del gruppo fondano che, con molta pazienza, si rifaceva sotto, ma purtroppo sprecava diverse occasioni vantaggiose e di superiorità, come un tiro dai sei metri e un contropiede nei 90” finali.

Un’ottima gara, quindi, per il giovanissimo gruppo fondano ben costruito del Direttore Sportivo Guglielmo di Perna, in modo particolare il terzetto formato da Vulić, D’Benedetto ed Arena. I rossoblu hanno migliorato la precedente partita e, pian piano, stanno trovando il giusto affiatamento. A fine gara abbiamo intervistato proprio il DS di Perna: “Abbiamo affrontato due delle squadre che lottano per il titolo. Dopo queste due partite posso dire che la nostra squadra, allenamento dopo allenamento e partita dopo partita, sta crescendo molto. Purtroppo non sono arrivati punti, ma sono certo che nelle prossime settimane questi ragazzi faranno vedere tutto il loro valore”. Uno sguardo anche alla prossima giornata: “Sabato affronteremo un’altra pretendente per il titolo come il Sassari. Giocare al Pala Santoru non è mai semplice, ma questi ragazzi cercheranno di dare il massimo anche in questa occasione”.

HC Banca Popolare di Fondi – Bozen 28-30 (P.T. 14-17)

HC Banca Popolare di Fondi: Antogiovanni, Arena 4, Cascone, Ciccolella, D’Benedetto 7, D’Ettorre, Macera, Miceli, Morreale, Pennacchio 4, Ponticella, Voliuvach 1, Vulić 6, Zanghirati 4, Zizzo 2. All. Giacinto De Santis. 2° All. Valerio Pinto.

Bozen: Greganic 8, Hermones Silva, Kammerer, Marino 1, Pircher, Rossignoli, Rottensteiner, Singh, Sonnerer 4, Sporcic 2, Turkovic 11, Udovicic 4, Venturi, Walcher. All. Mario Sporcic

Arbitri: Cardone – Cardone