sabato 24 Febbraio 2024
spot_img

Pallamano serie A Femminile: Pontinia corsara sul campo del Mezzocorona

L’HC Cassa Rurale Pontinia supera (18-34) il Mezzocorona e centra la quinta vittoria consecutiva su altrettante partite giocate nel campionato di pallamano di serie A1 femminile. Con questo successo la formazione pontina sale a dieci punti nella classifica della massima serie nazionale, al vertice della graduatoria insieme al Bressanone (che ha una partita in più) e al Cassango Magnago: il trio di testa è tallonato da Erice (8 punti in cinque partite) e Casalgrande Padana (6 punti in sei partite). La vittoria del Pontinia sul Mezzocorona è molto importante per la società guidata da Laera e Nasta anche in virtù della qualità dell’avversario e della lunghezza della trasferta: un mix che poteva creare non pochi problemi a Crosta e compagne. «Era una partita molto importante per noi e siamo entrate in campo col piede giusto, abbiamo difeso bene e siamo ripartite in contropiede questo ci ha permesso di creare il gap che poi è andato avanti per tutta la partita – spiega Eleonora Colloredo, top scorer del match con dieci gol messi a segno – Siamo contente ma ora pensiamo già alla prossima partita contro Bressanone, un’altra sfida molto delicata. Dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo e andare avanti passo dopo passo per centrare i nostri obiettivi». Il Pontinia è avanti (9-5) al quarto d’ora, incrementato dal 14-6 realizzato Martina Lo Biundo e ancora dal 16-7 che spedisce le squadre negli spogliatoi. Il Mezzocorona prova a recuperare e arriva sul 22-10 con Dorra Chandarli (al 42’) una delle giocatrici più prolifiche del torneo.

«La partita è andata come doveva andare, siamo contente del risultato ma sappiamo he c’è ancora tanto da migliorare e dobbiamo cercare di essere ancora più concrete davanti al portiere così come in tante altre situazioni in cui perdiamo di lucidità – ha aggiunto Luisella Podda – Posso dire che abbiamo un bel gioco e che, se sviluppato bene, ci permette di andare sempre al tiro facile. Lavorare di squadra deve essere il nostro punto fermo e credo veramente che quando giochiamo tutte insieme facciamo la differenza e lo dimostriamo in campo». Poi la giocatrice sarda del Pontinia guarda alle prossime sfide. «Erano importantissimi i due punti anche perché ci proiettano a una serie di sfide contro le squadre più ambiziose del campionato con cui abbiamo il dovere di giocare fino alla fine sfruttando ogni minima energia – assicura Podda, 8 gol messi a segno con il Mezzocorona – Sabato prossimo ci aspetta una gara fondamentale contro il Bressanone e mettiamo già la testa a quella partita che sarà un’enorme occasione per noi di confrontarci finalmente contro una delle squadre che concorre per il titolo senza ombra di dubbio. Lavoreremo duro durante la settimana e ci aspettiamo un caloroso pubblico al palazzetto per darci quell’uomo in più che in queste partite è sempre bello avere».

MEZZOCORONA – HC CASSA RURALE PONTINIA 18-34 (7-14)

MEZZOCORONA: Chandarli 6, Fusina, Groff, Campestrini 1, Raifer 1, H. Ratsika 1, N. Ratsika, Demattio, Della Valle 2, Giovannini, Bajko, Italiano, Pilati, Tenaglia, Put 6. All. Giovannini

HC CASSA RURALE PONTINIA: Mkadem, Sitzia, Podda 8, Saraca, Lo Biundo 4, Lucarini 2, Conte 1, Colloredo 10, Stettler 1, D’Ambrosio 2, Stefanelli 2, Panayotova 2, Crosta 2. All. Laera – Nasta

Arbirti: Kurti e Lazzari (del. Mondin)

La classifica aggiornata:

Brixen Südtirol 10 pti, Cassano Magnago 10, Cassa Rurale Pontinia 10, Jomi Salerno 8, AC Life Style Erice 8, Casalgrande Padana 6, Teramo 4, Mezzocorona 2, Venplast Dossobuono 2, Cellini Padova 0, Lions Sassari 0

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img