Turno infrasettimanale in trasferta per l’HC Cassa Rurale Pontinia che domani torna in campo per l’ottava giornata del campionato di serie A Beretta femminile, il massimo campionato nazionale di pallamano. Le pontine, reduci da quattro risultati utili consecutivi e forti delle tre vittorie di fila, si presenteranno nella tana del Santarelli Cingoli (Macerata), consapevoli del fatto che sarà una sfida complicatissima a prescindere dalle posizioni di classifica delle due squadre.

«Sarà una partita molto delicata, si tratta del primo turno infrasettimanale e non sarà semplice, anche se le ragazze lavorano al meglio e siamo molto fiduciosi perché hanno sempre maggiore percezione di quello che stanno creando, stiamo crescendo insieme e siamo maturati, la partita con il Cingoli ci potrà dare conferme in questo senso se approcciata nel giusto modo – chiarisce coach Giovanni Nasta, prima del match – La difesa sta dando i frutti che speravamo, abbiamo la possibilità di cambiare tipologia di difesa pur mantenendo sempre l’assetto aggressivo grazie alla versatilità di alcune delle nostre giocatrici».

L’HC Cassa Rurale Pontinia dopo il pareggio che ha subìto in rimonta dall’attuale capolista Brixen Sud Tirol (23-23, anche se era addirittura avanti di un gol a pochissimi secondi dalla sirena) s’è scossa e ha inanellato una serie di tre vittorie di fila: in trasferta con Padova (24-28), al palazzetto dello sport Marica Bianchi con il Cassano Magnago (32-20) e ancora in casa con il Nuoro (31-20). Complessivamente le pontine hanno realizzato 153 gol in campionato e sono il quinto attacco della serie A Beretta avendo già osservato il turno di riposo. In classifica la squadra del presidente Mauro Bianchi è attualmente sesta con 7 punti mentre il Cingoli insegue in decima piazza. «Confido molto nella voglia di vincere delle ragazze e sono certo che scenderanno in campo determinate per continuare ad alimentare questo bel momento che tutti insieme stiamo costruendo e vivendo – chiarisce il massimo dirigente pontino – la squadra è consapevole della sua forza ma comprende anche che in ogni partita dovrà dimostrarla sul campo questa forza e ogni distrazione può costare molto cara nella massima serie nazionale».

Intanto le giocatrici dell’HC Cassa Rurale Pontinia si sono sottoposte al tampone rapido antigenico nel rispetto della circolare n°66/2020 della Federazione Figh. «Le atlete e i dirigenti si sono sottoposti a tampone rapido antigenico risultando tutti negativi – chiarisce il medico sociale dottor Simone Orelli che ha eseguito il tampone presso il proprio studio medico seguendo la normativa Covid 19 con il distanziamento e la sanificazione del locale – questo tassello si aggiunge alla sorveglianza eseguita insieme al responsabile covid 19 Luca Geminiani e che comprende anche il triage telefonico e test sierologici igg e igm già eseguiti nel gruppo squadra».