martedì 21 Maggio 2024
spot_img

Palazzo FdI: “Bisogna cambiare approccio con l’Edilizia scolastica”

E’ la candidata alla Regione Lazio Elena Palazzo, vice sindaco di Itri con FdI a prendere posizione sui problemi dell’edilizia scolastica. “Da anni siamo – spiega – abituati a vedere molti edifici scolastici ormai fatiscenti e privi di una adeguata manutenzione straordinaria. Abbiamo ormai abituato l’occhio a quelle strutture e rassegnati mandiamo i nostri figli in queste scuole. Diciamoci la verità. Se questi edifici fossero privati quanti di loro potrebbero dirsi a norma, soprattutto pensando al fatto che sono utilizzati per accogliere i nostri ragazzi? Io penso molto pochi. Abbiamo un’occasione straordinaria. I piani del PNRR prevedono infatti la possibilità di intervenire molto su questo tema. Occorre pianificare e mettere in campo progetti validi. Occorre non farsi trovare impreparati. Avere l’occasione, i soldi per compiere ammodernamenti e pensare a nuove strutture non significa realizzarli davvero. Se non si pianifica, non si progettano i giusti interventi da compiere sono altre occasioni che andranno perse. Occorre essere molto rigidi su questo tema, pretendere il massimo. Gli edifici scolastici forgiano i cittadini del domani, ospitano i nostri figli nel momento più delicato. Non possiamo su questo accontentarci del meno peggio. Progettiamo strutture che possano essere allineate con le esigenze di oggi. Interveniamo li dove le strutture sono fatiscenti e non aspettiamo che inizino a caderci i calcinacci in testa. In tutta questa faccenda la Regione Lazio può molto. Il mio impegno sarà difatti massimo in questo tema. Da assessore di Itri ho lavorato molto per affrontare i problemi che attanagliavano le scuole cittadine. Nessuno ha la bacchetta magica, occorre, soprattutto da amministratore locale, fare i conti con bilanci che non bastano neanche per affrontare l’ordinaria amministrazione figuriamoci per la straordinaria. La Regione, invece, come detto, può molto. Devo ringraziare dirigenti, insegnanti e personale scolastico per quello che fanno. Lo splendido lavoro che fanno ogni giorno, con i pochi mezzi messi loro a disposizione, fanno si che il loro sforzo sia straordinario. Dobbiamo lavorare per far si che il lavoro dei nostri educatori sia agevolato in strutture moderne e che rispondano alle esigenze educative di oggi”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img